Associazione Iscritti a parlare

    

n. 12761   visite al   22.01.19

Audiovideo della festa     -     Fotografie (attendiamo l'invio di altre foto)

La nostra crisi può far crollare l'economia mondiale
22/01/19 - Stefano Cingolani - linkiesta.it


La storia della moneta francese in Africa spiegata
22/01/19 - Redazione - ilpost.it


Intervista a Lia Quartapelle sulla situazione in Cambogia
22/01/19 - Giovanna Reanda - radioradicale.it

[Ne vogliamo parlare?]  -  ... di nuovo..... altroché
di Carlo Mari----- 21-01-2019
 
Altroché! caro Carlo, se lo facciamo! Mi scuso se mi ripeto nella battuta, ma quello che auspichi è esattamente quello su cui ci muoveremo: calendarizzare gli incontri di nostro dibattito del lunedì (conseguentemente anche qualche “evento”, come nel 2018) secondo temi “dedicati”, e puntare anche ad assumere come Associazione linee politico/culturali esplicite nel dibattito pubblico. I temi, come detto nell’ultimo dibattito prima delle vacanze di Natale, e come ribadiremo nella Assemblea dei so ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Vogliamo parlarne!
di Carlo Corridoni----- 20-01-2019
 
Gli ultimi interventi di Mari, Grasso e Iannitto, rispettivamente sulle Tesi, sul Manifesto di Calenda e sulla Scuola, mi sollecitano, quale iscritto a parlare, a documentarmi criticamente. Proprio come mi aspettavo nell'associarmi. Così ho letto il Manifesto, gli intenti di Condorcet e sto studiando le tesi.
Ovviamente su questi argomenti discuteremo presto in modo di poter esprimere ed approfondire le nostre idee, ma da neofita mi chiedo se gli argomenti verranno calendarizzati in una specie ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Condorcet-Ri-pensare la scuola
di Maria Teresa Iannitto----- 20-01-2019
 
L’intervento di Carlo Mari dello scorso 14 gennaio è ammirevole per la disamina condotta sulle proposte (forse è meglio definirle NON-proposte) presentate nelle mozioni dei candidati alla carica di segretario del PD. Sconfortante, ma prevedibile. Dalla fine degli anni Novanta, fino alla veloce e recente stagione riformista, la scuola non era centrale nel dibattito politico. Anche se alla scuola si è fatto continuamente ricorso per demandare la soluzione di problemi di varia natura: dall’integra ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Altroché
di Carlo Mari----- 20-01-2019
 
Altroché, Raffaella, se lo facciamo: siamo iscritti a parlare! ... (visualizza tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Manifesto di Carlo Calenda
di Raffaella Grasso----- 19-01-2019
 
Come Associazione culturale dovremmo valutare e prendere in considerazione l'opportunità di aderire al Manifesto, dopo esserci iscritti a parlare... ... (visualizza tutto)

[Politica interna]  -  C'è tutta una vita là dentro!
di Carlo Corridoni----- 17-01-2019
 
Bertoldo emerge dai lavacri della sua prima - e ultima - doccia. Guarda l'acqua sporca nella tinozza, prima che la buttino via, e vorrebbe trattenerla perché in quel brodo, lui, ci si riconosce ancora.
Così io, mondato - si fa per dire - dalle chiare e fresche acque di quota cento e del reddito di cittadinanza, vedo ingorgarsi nello scarico il flusso del mio sindacalismo, dell'economia sociale e della previdenza, della formazione e del lavoro.
C'è quasi tutta la mia vita politica in quell'acq ... (leggi tutto)

[Amarcord]  -  Chiedo scusa a Mohammad Reza Pahlavi
di Alberto Galanti----- 17-01-2019
 
So bene che è aberrante chiedere scusa a uno che può essere oggettivamente considerato il principale responsabile delle atrocità commesse tra il 1970 e il 1978 in Iran contro gli oppositori. Tuttavia mi servo di questa aberrazione per dare il senso della insopportabile vergogna che ancora provo per aver partecipato da trentenne ignorante e pecorone (ce n’erano anche allora purtroppo) alla manifestazione indetta a Roma nel 1978 dal P.C.I. e da altri settori della “sinistra” a sostegno dei rivo ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  O la trovi subito o non la trovi più
di Carlo Corridoni----- 15-01-2019
 
Gli hanno rubato la bicicletta e lui non lascia niente di intentato, va perfino dall'indovina e questa - ibis redibis - dà questo responso: 'O la trovi subito o non la trovi più!'
Noi non troviamo più il Partito, chi l'avrà preso? Come lo ritroveremo? In quale stato lo ritroveremo? A quali condizioni? Per quanto mi concerne, nell'incertezza di ritrovarlo com'era, io lo rivoglio nuovo. Sapendo come andrebbe a finire, non cercherò niente di usato ma pure non partirò da zero: concludendo la simili ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Insegnare non è riempire un secchio, ma accendere un fuoco
di Carlo Mari----- 14-01-2019
 
Proposta operativa nata nella riunione in Associazione di lunedì 7 gennaio: leggere le sei mozioni dei candidati alla Segreteria PD, individuando di volta in volta un tema ed analizzarlo in forma comparata fra le mozioni stesse.
Bene. Ho provato a farlo, scegliendo intanto un tema a me particolarmente caro, per esperienza professionale, ma anche perché a mio avviso assolutamente strategico, per il presente e per il futuro del paese: la scuola.
Risultato della disamina? Certamente non scienti ... (leggi tutto)

[A ruota libera]  -  Le ragioni di esistere
di Carlo Mari----- 08-01-2019
 
Il nostro amico e neosocio Carlo Corridoni ha cortesemente voluto accompagnare su questo sito la sua iscrizione alla nostra associazione con uno scritto di riflessione sulle ragioni della iscrizione stessa. Domando? Ha compreso Carlo la ragion d’essere di questa Associazione? Altro che! L’ha penetrata fino in fondo. Scoperchiata. Offerta a chiunque dall’interno o dall’esterno si voglia porre questa domanda. “Iscritti a parlare”: le ragioni di esistere? In fondo Carlo ha riscritto con parole s ... (leggi tutto)

[Risorse da valorizzare]  -  Le ragioni di un'iscrizione
di Carlo Corridoni----- 07-01-2019
 
Carissimi. Da oggi anch’io faccio parte dell’Associazione Iscritti a Parlare.
Ero già intervenuto a diverse iniziative dell’Associazione, a seminari e dibattiti, ricevendo come ospite un’accoglienza amichevole e sincera. Non solo avevo potuto approfondire le mie conoscenze in fatto di economia, di lavoro, di politica, ma avevo pure potuto esprimere le mie vedute sui vari argomenti, confrontandole con quelle di altri in un ambiente intellettualmente stimolante e costruttivo. Insomma, da og ... (leggi tutto)

[A ruota libera]  -  Gregorio non è più un gregario
di Alberto Galanti----- 31-12-2018
 
Il Tenente di Vascello Gregorio De Falco al momento di accettare la candidatura in quel movimento di cialtroni pericolosi sapeva bene con chi si andava a mettere. Chi si credeva di essere? Pensava forse che la sua 'autorevolezza' l'avrebbe messo al riparo da quei provvedimenti che erano stati da sempre minacciati dai grillini? Non si dimentichi che la sua popolarità era dovuta solo a un'intercettazione nella quale, come era normale e giusto, in un linguaggio pittoresco, intimava a un pavido va ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  una idea di scuola
di Carlo Mari----- 22-12-2018
 
Tanto tanto d’accordo con Te, Maria Teresa. Per Piero e Alberto sentiti come membri del Consiglio di classe. Per l’idea di scuola aperta e formativa,che propone risposte che generano domande,fatta di cultura e di umanità, di curiositas e ricerca. Per l’idea di studente non come recipiente da riempire, ma come fuoco da accendere ... (visualizza tutto)

[A ruota libera]  -  Grazie, professor Piero
di Maria Teresa Iannitto----- 22-12-2018
 
L’altra sera è andata in onda una piccola trasmissione televisiva che celebrava il novantesimo compleanno di Piero Angela. Davvero poco per raccontare quanto il lavoro di questa persona abbia inciso sulla divulgazione del sapere in Italia. Sarebbe giusto riconoscere alla “divulgazione” il contributo determinante alla cultura di un paese, ma, dalle nostre parti, questa attività è, e soprattutto era, vista dai chiarissimi professori che siedono dietro le cattedre universitarie, come un lavoro vo ... (leggi tutto)

[A ruota libera]  -  NATALE
di Maria Tebano----- 16-12-2018
 
In televisione ho sentito un prete impegnato nel sociale che invitava a non fare il presepe a Natale per protestare contro la politica del governo Salvini-Di Maio nei confronti degli extracomunitari. Io invece ho tirato fuori dalla scatola il mio piccolo presepe per ricordare a me stessa lo spirito del Natale. Invito tutti , cattolici e non, durante le feste natalizie ad andare a visitare i presepi che a Roma sono tanti e belli per mettere in moto un'energia di accoglienza ricordandoci che s ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  I percorsi della scuola secondaria superiore. Considerazioni
di Vittoria Gallina----- 05-12-2018
 
Nei primi giorni di novembre i quotidiani hanno dato grande rilievo ai risultati della indagine, ormai ricorrente, condotta dalla Fondazioni Agnelli Progetto Eduscopio, e quindi alla classifica dei migliori istituti secondari italiani. Da questo punto di vista niente di nuovo: sono sempre più o meno le stesse scuole che si contendono collocazioni nei primi posti, accendendo forse piccole polemiche locali, francamente di scarso interesse. Vale però la pena di ricordare che l’indagine è più ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Vogliamo essere un paese abitato da estranei?
di Mara Gasbarrone----- 29-11-2018
 
A proposito degli ultimi dati Istat sulle nascite, un aspetto non marginale è la visione onirica sulla popolazione italiana, diffusa dai nostri governanti, ma in qualche misura condivisa da tutti.

Tanto per cominciare, pensiamo di essere 60 milioni di italiani, lo ripetono anche tutti i giornalisti. Falso: 60 milioni sono i residenti, ma solo 55 milioni sono i cittadini italiani. Gli “altri”, 5 milioni di residenti stranieri, neanche li vediamo. Cominciamo col nominarli, intanto: un sano ese ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  Mille scuole aperte per una società aperta
di Maria Teresa Iannitto----- 25-11-2018
 
Ieri si è tenuto a Roma l'incontro nazionale del Tavolo Saltamuri, un organismo che mette in rete più di cento associazioni che operano nella e con la scuola a vario titolo. Mettersi in rete per essere più forti ed autorevoli, documentare e promuovere le buone pratiche, rimettere al centro l'educazione come priorità politica. Saltare i muri vuol dire costruire la difficile arte della convivenza, e le scuole, uscendo dall'autoreferenzialità e proponendosi sul territorio come centri di costruzion ... (leggi tutto)

[Focus Europa]  -  EUROPA
di Maria Tebano----- 24-11-2018
 

Nel 1941 in piena occupazione europea da parte della Germania di Hitler, Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi, confinati nelle isole pontine, redigevano il manifesto di Ventotene che parla di unione europea e nel 1943 viene fondato il movimento federalista europeo. Non intendo fare qui la storia del movimento ma mettere in evidenza la forza di un sogno. Mentre l'Europa si faceva la guerra Spinelli sognava un'Europa federale e per questo sogno si è battuto una vita. Voglio fare una proposta all ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  Proviamo a costruirlo per davvero!
di Sofia Guerra----- 21-11-2018
 
L’incontro di lunedì’ scorso con Marco Bentivogli e Luca Di Biase sul futuro del lavoro ha ridato fiducia a noi stessi, soprattutto, speranze per il Paese.
Bentivogli è stato bravissimo e, per fortuna, non è conformista né ripetitivo e dà letture diverse di realtà che tutti leggono e vogliono farci leggere allo stesso modo! “La merce che oggi più si contrabbanda è la paura” ci ha ricordato.
“Il futuro non si prevede, ma si costruisce”... è una delle citazioni dal libro di Luca De Biase. ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Desirée
di Carlo Mari----- 14-11-2018
 
Desirée. Derubricata l’accusa, da stupro di gruppo a violenze sessuali singole. E non fu omicidio. Perplessooooooo! Non mi permetto di entrare nel merito giuridico, ma niente e nessuno può impedirmi di provare disagio umano profondo (da profano?) di fronte a tecnicalità giuridiche che comunque stridono con il vissuto disperato e umiliato di una donna…. di tante donne…. delle donne ... (visualizza tutto)

[A ruota libera]  -  Ils se sont bien foutus
di Carlo Mari----- 12-11-2018
 
Chiacchierata trilussiana, o pasquiniana, se preferite.
Non so se il mio francese maccheronico, usato nel titolo, è corretto; certamente no. Allora chiarisco facendo ricorso all’italiano aulico, ripassato in salsa romanesca, a proposito dei romani e il referendum.

Se ne sono fottuti! Ma no, dice la nostra eccellentissima sindaca, i romani hanno detto che vogliono che il servizio dei trasporti resti pubblico! Magari avessero detto qualcosa del genere; in tal caso sarebbero andati a votare, ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  ????????? semmai....
di Carlo Mari----- 05-11-2018
 
“Le vite umane vengono prima dei vincoli ambientali”, ha detto il Premier Conte commentando la tragedia di Casteldaccia. Ma cosa significa?????? I vincoli ambientali servono per evitare abusi e disastri. I vincoli ambientali, semmai, salvano vite – semmai. E che gli alberi (esempio fatto dal Premier) inducano dissesto idrogeologico… boh: semmai, il contrario: semmai. Mi pare abbia il sapore di una sparata moralistico-retorico-demagogica… venuta male. Come sovente capita al nostro Premier. Una ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  La partita in gioco
di Carlo Mari----- 29-10-2018
 
Salvini e Di Maio stanno rendendo incompatibili con la parola “popolo” le parole “Europa” e “democrazia rappresentativa” ...................
oggi al governo c’è un partito che sogna di superare la democrazia rappresentativa a colpi di referendum propositivi senza quorum e senza limiti e a colpi di abolizione di divieti di vincoli di mandato
(Claudio Cerasa; 'Il Foglio 29 ottobre 2018)

... (visualizza tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Raggi e il rispetto dei cittadini
di Carlo Mari----- 27-10-2018
 
Veramente sgradevole il commento della Raggi alla manifestazione di protesta in Piazza Campidoglio. Contestare chi la contesta fa parte della normale dialettica democratica. Ma farlo definendo nostalgici della mafia cittadini che esercitano il proprio diritto civile e politico di manifestare dissenso è francamente deprimente oltre che inutilmente insultante. Si fosse limitata a dire “questo è il PD mascherato”, ci poteva stare come battuta polemica e difensiva. Ma il richiamo alla mafia….. una ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Da Romolo alla Raggi
di Carlo Mari----- 25-10-2018
 
'Roma sta male, malissimo, ed è un problema comune, che non si affronta a colpi di accuse reciproche tra fazioni, da Romolo alla Raggi. I problemi sono radicati, ma nessuno si può chiamar fuori dalle responsabilità, chi ha governato la città in passato, e nemmeno chi la governa da ormai più di due anni. Il rimpallo delle colpe è lo sport preferito della politica, ma ai feriti della scala mobile, ai familiari di quella povera Desirée, a chi vive nel terrore e nel degrado delle periferie, a chi f ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Colomba e serpente
di Carlo Mari----- 25-10-2018
 
'Non si tratta di venire a compromessi con il passato, ma di tenere gli occhi aperti sul presente: uno sguardo semplice come colombe sul futuro, uno sguardo astuto come serpenti sul presente.' (da articolo 'Ritorno al futuro' di Giovanni Cominelli su LibertàEguale)

... (visualizza tutto)

[Focus Europa]  -  Unione Europea: proposte pratiche per decidere, scegliere, votare
di Andrea Ambrogetti----- 23-10-2018
 
Con le elezioni del prossimo maggio 2019 l’Unione Europea si gioca molto del suo futuro. Ma a quanto pare in gioco c’è anche il suo passato. Un passato che è poco conosciuto, poco valorizzato, rimasto anch’esso vittima di questo gioco al massacro delle “narrazioni”, la moda del momento che privilegia in modo strumentale una rappresentazione, magari falsa, della realtà. Una narrazione euroscettica che è falsa perché quella comunitaria è una storia di successo, con tanto di Premio Nobel per la Pac ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  'Ciò che non siamo, ciò che non vogliamo'
di Carlo Mari----- 14-10-2018
 
“Codesto solo oggi possiamo dirti, ciò che non siamo ciò che non vogliamo”….e va beh, Nicola, adesso basta co sta storia! Da quando ti sei candidato (permettimi il Tu) solo “codesto” ci stai dicendo. Che sei il punto di coagulo di tutti i non renziani del PD. Bene. OK. Ci sta. Ora però dicci altro.

Ti ho conosciuto, apprezzato e collaborato con Te quando eri Presidente della Provincia di Roma e poi nella prima candidatura a Governatore del Lazio. E quindi sono pronto a sostenerti, convintam ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Crollo della cittadinanza funzionale
di Rosy Ciardullo----- 10-10-2018
 
Dal libro ”La conoscenza e i suoi nemici. L'era dell'incompetenza e i rischi per la democrazia”, di Tom Nichols, un contributo alla nostro dibattito sui motivi che rendono impermeabili gli elettori agli avvertimenti e alle ragioni in buona fede di responsabili ed esperti che lavorano per l'interesse generale.
“...Gli americani comuni e in generale anche quelli di altri paesi occidentali non hanno mai amato le classi istruite o i professionisti, ma fino a poco tempo fa non ne disprezzavano il s ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Roma dice basta!!!!!
di Maria Luisa Leoni----- 07-10-2018
 
Mi auguro che sabato 27 ottobre alle ore 10.30 davanti al Campidoglio saremo in tanti a manifestare contro la giunta Raggi.
Il falso moralismo e l'inefficienza al potere che ha dimostrato la sindaca di Roma Virginia Raggi e la sua giunta durante questi anni di malgoverno, riducendo 'la città più bella del mondo' quasi a diventare una discarica a cielo aperto,le sue strade una fitta rete di buche killer per i pedoni e gli automobilisti , il trasporto pubblico inefficiente e pericoloso, è il s ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Se vuoi andare veloce vai solo, ma se vuoi andare lontano vai insieme…
di Sergio Poli----- 05-10-2018
 
Ho scritto un articolo per il giornale della mia parrocchia. Ritengo possa costituire uno stimolo anche al nostro dibattito



Tra le parole chiave, a cui dà campo e prospettiva l’intervista a Papa Francesco sul Sole 24 Ore del 6/9/2018, mi soffermo su due nuclei tematici: Sviluppo integrale della persona/Economia e Migrazioni, che si accompagnano alla consapevolezza delle scelte radicali posto che, nella piena coscienza di un'origine comune e di un futuro da costruire insieme, la promozion ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Reddito di cittadinanza
di Maria Tebano----- 03-10-2018
 
REDDITO DI CITTADINANZA
Ieri sera, a porta a porta , Bruno Vespa ha presentato una tabella a proposito di quanto verrebbe erogato col reddito di cittadinanza, legato ai componenti (tutti disoccupati) della famiglia ( proposta che non è stata smentita dal sottosegretario ai trasporti leghista Armando Siri presente al dibattito) . La tabella recitava così : si parte da 780 euro per una persona sola e si sale a 1100 , 1300 fino ad arrivare a 1800 euro per un nucleo familiare di 5 persone e po ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Il balcone del popolo
di Carlo Mari----- 29-09-2018
 
In effetti il problema non è che arrivati al governo non fanno quello che avevano detto in campagna elettorale. Il problema è che le fanno, quelle cose. E sono negative per il paese. E focalizziamo bene; il Governo gialloverde è pericoloso soprattutto nella sua coloratura gialla. Quella verde si è presa la scena con la ubriacatura machista sulla immigrazione, un problema certamente grande e tragico ma non strutturale dell’Italia. Il delirio sta nella politica demagogico/peronista, decrescista, ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  Non tornare indietro
di Giuseppe Izzo----- 26-09-2018
 
Anche io ieri sera ero sintonizzato sulla 7 e ho visto l’incontro-scontro Renzi-Padellaro.
Non vorrei parlare dell’animosità da un lato, e l’imbarazzo dall’altro dell’editorialista del Fatto Quotidiano ,ormai House organ di 5 stelle nel dibattere della crisi evidente del Movimento, né tantomeno dell’articolato argomentare di Renzi. Sono pienamente d’accordo con Galanti, di cui condivido anche la valutazione sulla statura politica dei suoi competitor, fra cui l’ultimo in ordine di tempo il go ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Risposta
di Maria Tebano----- 22-09-2018
 
Non mi è piaciuto l'articolo del 20/9 sui 'carbonari della sinistra
riformista', l'ho trovato rancoroso ed è stato inopportuno ironizzare sulle 'cene raffinate' organizzata da Calenda che cerca nel partito di trovare una linea unitaria.
Ma noi siamo bravissimi a farci male mentre le destre fanno quadrato in pubblico anche se in privato, alle loro cene, litigano da matti. ... (visualizza tutto)

[Politica interna]  -  Noi carbonari della sinistra riformista
di Giuseppe Izzo----- 20-09-2018
 
La farsa tragicomica delle cene raffinate e delle controcene in pizzeria con quattro figuranti certifica la crisi drammatica del PD trascinata nel gorgo di una “cupio dissolvi” da una classe dirigente irresponsabile e autoreferenziale. In un momento così difficile per il nostro paese e per il nostro continente chiamati a dare risposte a problemi epocali (immigrazione, nuove identità di lavoro, modelli di sviluppo innovativi) si lascia a Lega e 5 Stelle la delega incontrastata del governo del pa ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  i nuovi negazionisti
di Rosy Ciardullo----- 19-09-2018
 
E' da molti mesi che ascoltando gli opinion maker onnipresenti nei media mi capita di stupirmi per alcune dichiarazioni che non trovano riscontro alcuno nel processo politico culturale in corso nel paese. Mi pare anzi che l'evidenza sia contraria. Mi riferisco a quelle frasi: “ non c'è nulla che prefiguri il rischio di un sistema autoritario”, “non ci sono campanelli d'allarme”, “non c'è opposizione in Italia, la sinistra è finita”, “non si è mai svolto un adeguato approfondimento sul risulta ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Proposte operative
di Silvio Serra----- 17-09-2018
 
Sono completamente favorevole alla proposta presentata da Sergio Poli di definizione e messa in discussione della identità del giovane nella attuale società alla presenza di un esperto di questa problematica.
Vorrei condividere con chi lo ritenga opportuno le seguenti proposte già presentate all'ultima riunione dell'associazione:
- predisporre un elenco di temi che riteniamo prioritari;
- sottoporli alle considerazioni degli interessati;
- sviluppare un cartellone con le azioni che si ritie ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -   Stiamo arrivando rapidamente a un punto di non ritorno
di Donato Antonellis----- 17-09-2018
 
Segnalo questo appello diramato da David Sassoli, vicepresidente del Parlamento europeo

Vi pregherei, con educazione, di condividere il più possibile questo appello prima che sia troppo tardi, perché stiamo arrivando rapidamente a un punto di non ritorno.
Vari esponenti del governo di Salvini e Di Maio - prima sussurrando, poi sempre più platealmente, spudoratamente - cominciano a intimidire la libera stampa, minacciando di tagliare affidamenti pubblicitari ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Domando
di Carlo Mari----- 16-09-2018
 
Con la dovuta prudenza, non essendo un esperto in materia. Ma, domando. Con la direttiva sul copyright, non è che la Unione Europea ha commesso l’ennesima colossale sesquipedale cazzata? Ma come? le forze popolari, socialiste, liberaldemocratiche che difendono le politiche dell’apertura contro quelle populiste e sovraniste varano una norma che ha il sapore bruciaticcio della chiusura e del burocratismo, peraltro cervellotica e difficile da attuare con correttezza, misura ed equità? Domando eh! ... (visualizza tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Semi di politica
di Massimo Corinaldesi----- 15-09-2018
 
Ritengo importante, specie di questi tempi, combattere populismo e 'informatismo' ossia la sostituzione della politica con l'informatica e le sue pericolose sintesi.

La nosta associazione per statuto ed indole dei propri membri potrebbe efficacemente proporsi per costruire e/o somministrare pillole di politica ai giovani, in particolare agli studenti.
I contenuti potrebbero incentrarsi ad es. su:
- un buon sistema di regole è il miglior metodo per proteggere gli individui. La libertà non v ... (leggi tutto)

[Focus Europa]  -  Alfonso Pascale: 'Il voto contro Orbàn'
di Lucia Fattori----- 14-09-2018
 
Il Parlamento europeo ha approvato la risoluzione contro la violazione grave da parte dell’Ungheria dei valori su cui si fonda l’Unione.
Allego su tale argomento un interessante documento che ho ricevuto da Alfonso Pascale, presidente CeSLAM (Centro sviluppo locale in ambiti metropolitani). ... (visualizza tutto)
AlfonsoPascale_il_voto_contro_Orban.pdf 

[Cultura/Beni culturali]  -  Apertura dei Musei
di Maria Tebano----- 13-09-2018
 
La prima di domenica di settembre (apertura gratis dei musei) ero alla GNAM con un gruppo di signore. Ho passato più tempo a guardarmi intorno che a vedere le mostre, sapete perchè? Ero circondata da giovani: coppie di amiche, coppie di amici, gruppi di ragazzi, padri con i figli adolescenti, giovani madri con le loro ragazze e infine tante famiglie. Il ministro dei beni culturali Bonisoli vuole togliere questa agevolazione. Perchè togliere a tanti giovani la possibilità di coltivare il sen ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Via giudiziaria, via politica
di Carlo Mari----- 09-09-2018
 
Non entro nel merito giuridico e istituzionale (i 49 milioni della Lega; l’indagine giudiziaria su Salvini; la polemica Salvini/magistratura), ma sul piano strettamente politico mi permetto di ricordare che quando l’opposizione (e segnatamente quella di sinistra/centrosinistra) imbocca la via giudiziaria invece di quella della elaborazione di idee e progetti alternativi, per lo più va a finire di me… …. male! ... (visualizza tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Decrescita (in)felice
di Carlo Mari----- 09-09-2018
 
Ha detto Di Maio: “entro l’anno stop all’apertura domenicale dei centri commerciali e negozi. La liberalizzazione dell’orario sta distruggendo le famiglie italiane”. Vogliamo scherzare? Con tutto il rispetto per il nostro Vicepresidente del Consiglio, è un giudizio che sul piano storico/sociale/culturale mi lascia davvero perplesso per lo spregiudicato, superficiale e provocatorio ideologismo ed integralismo che lo sorregge. ... (visualizza tutto)

[Focus Europa]  -  Titoli possibili per iniziativa del 1°ottobre
di Rosy Ciardullo----- 09-09-2018
 
Non so se il titolo dell'iniziativa del 1° ottobre sulle'euro con Pietro Reichlin sia stato già trovato. Se sono ancora in tempo vorrei sottoporvi il mio contributo eventuale:
- Europa sotto l'attacco degli euroscettici
- Avanzata sovranista : quale futuro per l'Europa e per l'euro?
- Euroscettici all'attacco dell'Europa
- Morsa degli euroscettici sull'Europa
- L'asse sovranista vuole espugnare l'Europa.
E l'euro, quale futuro?
- Obiettivo dell'asse sovranista europeo è distruggere l ... (leggi tutto)

[Ambiente]  -  Rifiuti a Roma e acqua sporca a Pordenone
di Giuseppe Izzo----- 07-09-2018
 
La produzione di rifiuti nell’area urbana di Roma si aggira su 1.700.000 tn/anno pari a una produzione giornaliera di 4.600 tn. ovvero a un quantitativo di 520Kg/anno per abitante con un costo medio annuo per nucleo abitativo di €.250 (bolletta AMA).
La raccolta differenziata raggiunge a malapena il 40% ossia 680.000 tn di cui 228.000 di frazione organica (umido e verde) imputati a rifiuti biodegradabili di cucine e mense, rifiuti dei mercati rionali ortofrutticoli e rifiuti biodegradabili di ... (leggi tutto)

[Ambiente]  -  Il 7 settembre scade il termine per verificare la validità della gara per l'acquisto dell’ILVA
di Maria Tebano----- 05-09-2018
 
Sono curiosa di vedere cosa si inventerà il ministro Di Maio che ha impostato la sua campagna elettorale anche sulla chiusura del più grosso stabilimento siderurgico italiano. I nostri governanti omettono di dire che il 52% delle nostre esportazioni riguardano produzioni metal meccaniche e, in questo momento, è come se stessero comunicando al mondo intero di non venire ad investire in Italia.
Problema inquinamento: se ne parla dagli anni 70 ma l'azienda pubblica ha fatto orecchie da mercant ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  Breve storia delle concessioni autostradali
di Rosy Ciardullo----- 19-08-2018
 
Vi segnalo un’analisi di Cristiano-Maria Bellei (Università di Urbino), che non necessita di alcun commento.

Caro Di Maio,
leggo che lei ed il suo Ministro Toninelli siete rimasti perplessi dalle aperture della Lega a Società Autostrade. Se ha un minuto provo a spiegarle come stanno le cose. Se invece di continuare a gridare proclami vi foste presi la briga di approfondire la materia riguardante le concessioni autostradali, vi sareste accorti di una serie ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Se una opposizione.....
di Carlo Mari----- 18-08-2018
 
Presentarsi come i vendicatori del popolo al governo, fomentarne indignazione e rabbia e canalizzarle di volta in volta contro un untore. Qualunque progetto di opposizione al Governo gialloverde - più giallo che verde - dovrà partire dagli applausi a Conte Di Maio Salvini e Toninelli ai funerali di Genova (applausi a un governo durante funerali di Stato: una sorta di unicum nella storia delle democrazie). Squadernarli, penetrarli e sezionarli pezzo a pezzo, capirli. Smontarli ... (visualizza tutto)

[Salute]  -  Vicepresidente Taverna, mi vergogno di essere rappresentata da lei
di Donato Antonellis----- 12-08-2018
 
Ho ricevuto dalla collega Silvia Braccini, 'semplicemente medico' come si definisce, questa lettera aperta.

Cara Senatrice Taverna sono estremamente delusa come italiana, come cittadina e come medico, da quello che ha detto in materia di vaccini...
Ha reso questo paese non più libero...ma oppresso dall’ignoranza e dalla cecità.
Ogni anno milioni di volontari sanitari rischiano la vita in giro per il mondo per salvare migliaia di piccole vite da malattie che han ... (leggi tutto)

[Salute]  -  Mamma, com’è che in questa scuola c’è anche l’ospedale?
di Lucia Fattori----- 16-07-2018
 
Una vera e propria pioggia di ricordi e commozione sta inondando i media per commentare la morte di Franco Mandelli, il padre dell'ematologia italiana. Sono moltissime le persone che postano un proprio ricordo, ringraziandolo per le sue capacità scientifiche ma anche umane. Io vorrei ricordarlo come uno dei pionieri della scuola in ospedale, in cui lui credeva fortemente come parte integrante del programma terapeutico. ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Governo subliminale
di Carlo Mari----- 10-07-2018
 
Un Angelo Panebianco lucidissimo, definitivo, sul nuovo governo (si prega leggere l'articolo allegato). Nascosto dietro la attenzione totalizzante e compulsiva per la questione immigrazione (certamente tragica) il profondo disastro sociale e politico di prospettiva di questo governo è lo smantellamento strisciante della democrazia rappresentativa, per la quale l’alternativa declamata è la democrazia diretta, quella reale è lo stato corporativo. E in poche settimane ne abbiamo già dimostrazioni ... (leggi tutto)
Panebianco_10_07_18.pdf 

[Consider. telegrafica]  -  Il PD e il giocatore
di Carlo Mari----- 06-07-2018
 
OK Stefano Ceccanti, non è assolutamente transizione per il PD: è vita o morte, presente o futuro, politica o galleggiamento, visione o asfissia.

“un giocatore si vede dal coraggio, dall’altruismo, dalla fantasia”


... (visualizza tutto)

[Scuola]  -  Retake Roma - Retake Scuole
di Lucia Fattori----- 04-07-2018
 
Ricevo dalla prof. Paola Carra, insegnante della scuola in ospedale, questo interessante progetto.

Retake Roma (Organizzazione di Volontariato) è un movimento di cittadini, no-profit e apartitico, impegnato nella lotta contro il degrado, nella valorizzazione dei beni pubblici e nella diffusione del senso civico sul territorio. Per maggiori informazioni retakeroma.org e su pagina Facebook (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Io vorrei...non vorrei...ma se vuoi
di Carlo Mari----- 26-06-2018
 
Sul problema immigrazione il Pd appare bloccato dall’equivoco “umanitario”. Proprio non comprende che, per quanto eticamente giusto, non è sufficiente come approccio, che non viene più capito né accettato, e che comunque, se monocorde, ormai irrita i cittadini e quindi gli elettori. Nemmeno la Chiesa ha più questo solo canale di approccio alla questione migratoria: ed è la Chiesa. L’Italia è uno Stato, laico, e deve fare politica. Salvini bulleggia (almeno se ancora aperta una partita elettoral ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Immigrazione: invasione o opportunità?
di Rosy Ciardullo----- 24-06-2018
 
Pensando ...al fenomeno immigratorio , mi rendo conto che ormai sono venute meno le illusioni di una società multietnica che possa essere costruita senza traumi e scollamenti da possibili soluzioni immaginate. Non si può più prescindere dal fatto che il fenomeno dell'immigrazione e i problemi connessi vadano affrontati con politiche europee coordinate e una gestione oculata delle risorse nazionali. Dopo la revisione dei bilanci degli Stati membri, la Commissione europea per gli anni che va ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Considerazione telegrafica
di Carlo Mari----- 23-06-2018
 
E nel frattempo, grazie anche all’impegno attivo e fattivo del Governo italiano - e di chi lo ha votato - l’Unione Europea si sta disintegrando. Stiamo tornando indietro di un secolo. Complimenti vivissimi ... (visualizza tutto)

[A ruota libera]  -  PAROLE
di Maria Teresa Iannitto----- 22-06-2018
 
Salvini parla e straparla, tutti i giorni e a tutte le ore, su qualunque argomento e tutti si adoperano a diffondere dovunque le sue esternazioni, magari per denunciare la propria distanza, ma contribuendo a fagli da cassa di risonanza. Alle sue parole non corrispondono fatti: nel giro di poco i vari ministri intervengono per precisare, smentire, ridimensionare, etc. Ma le parole di odio sono una mala pianta che mette radici e quello che prima si pensava, ma non si diceva per vergogna, o che nem ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Se lo avesse fatto Renzi o Gentiloni
di Luciana Delfini----- 22-06-2018
 
Giornalisti allontanati dalle aule delle commissioni durante le votazioni dei presidenti ... (visualizza tutto)
Se_lo_avesse_fatto_Renzi_o_Gentiloni.pdf 

[Politica interna]  -  Gli extracomunitari
di Maria Tebano----- 18-06-2018
 
Gli extracomunitari che raccolgono i pomodori nelle nostre campagna a 3 euro all'ora sono clandestini? Se lo sono ci aspettiamo che la polizia intervenga per rimpatriarli in massa così da fare posto ai nostri contadini che smaniano di lavorare per quella cifra notevole. Se non lo sono è una vergogna tollerare questo sfruttamento ma fa comodo ai nostri latifondisti e la politica chiude un occhio anzi tutti e due.
Bisogna lavorare in sinergia con l'Europa (niente soldi x chi chiude le frontier ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  Non si criminalizza la solidarietà
di Marina Izzo----- 18-06-2018
 
Di fronte a quanto sta accadendo in questi giorni, non posso che sposare le cosiddette tesi "savianiste", facendo riferimento con questo termine all'articolo di Alberto Galanti: quello che la Lega sta facendo è qualcosa di gravissimo, un vero e proprio attacco a qualsiasi elemento basilare di coesione sociale, vale a dire la criminalizzazione della solidarietà. Qualcosa a cui non avevamo mai assisto fin ora e che va rigettato (questo sì) senza se e senza ma. Esattamente come quando un`infezione ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Retorica, giustizialismo e popolo
di Carlo Mari----- 06-06-2018
 
Oggi in home page del nostro sito abbiamo evidenziato due splendidi articoli: di Luca Sofri, che in larga misura riporta considerazioni della politologa ed accademica Nadia Urbinati; e di Lucia Annunziata. Perché splendidi? Perché lucidissimi, cartesiani, profondi. Certo apprezzabili, mi rendo conto, soprattutto da chi è contrario al nuovo governo ed alla nuova maggioranza parlamentare. Ma la qualità, la lucidità e coerenza di un ragionamento possono essere comunque apprezzate. Da chi ne condiv ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  E' normale un Piano B
di Luciana Delfini----- 04-06-2018
 
Questo per lo meno è quanto affermato da quei politici che, in campagna elettorale, hanno continuamente 'gettato' sull'Europa le colpe di tutti i mali dell'Italia. Al momento, l’unica possibilità data ad un paese membro dell'UE di abbandonare l’Euro passa attraverso l’applicazione dell’articolo 50 dei Trattati, che richiederebbe, l’uscita tout court dall’Unione Europea.La narrazione di questi giorni rende ancor più necessario lavorare a favore di una economia della conoscenza anche per ricreare ... (leggi tutto)
piano_B.pdf 

[Universita' e ricerca]  -  I semidei della comunicazione - Rocco Casalino
di Maria Luisa Leoni----- 25-05-2018
 
Sfogliando il numero del 20 maggio scorso dell'Espresso mi ha colpito un articolo di Susanna Turco che in grassetto evidenziava che più che per il Grande Fratello, Rocco Casalino andrebbe ricordato per le frequentazioni con Lele Mora e di seguito riporto in virgolettato parte delle sue considerazioni.
'Non è certo la prima volta che M5S fa vedere se stesso in trattativa. Ma è invece la prima volta - alla faccia di tutti gli spin doctor della storia della Repubblica - in cui i capi della comuni ... (leggi tutto)

[Politica estera]  -  Le dirigenze politiche palestinesi
di Rosy Ciardullo----- 17-05-2018
 
A settanta anni dalla Nakba (catastrofe) del 15 maggio 1948 , giorno in cui migliaia di arabi furono respinti dallo Stato di Israele nei territori della striscia di Gaza, a nord dell'Egitto, i palestinesi, ancora una volta, hanno manifestato ricordando al mondo intero il loro esilio permanente e il gesto di sopraffazione di Israele contro un popolo, dando inizio al cosiddetto conflitto arabo-israeliano. Il territorio palestinese è povero di giacimenti minerari e di risorse acquifere spes ... (leggi tutto)

[Ambiente]  -  DOVE E' FINITO L'AMBIENTE NEL CONTRATTO COSI' TANTO 'RAGIONATO'?
di Luciana Delfini----- 16-05-2018
 
Nel contratto proposto, alla base della 'nuova alleanza' , di ambiente non se ne parla, o meglio quel minimo accenno evoca periodi lontani, che credevamo definitivamente archiviati.
Il concetto di sostenibilità, la conservazione delle risorse biologiche e degli ecosistemi naturali per l'uso e il godimento delle generazioni presenti e future, è cosa ignota.
Del resto l'importante è 'andare a governare'.
Non sembra che interessi occuparsi di quelle presenti, come possiamo chiedergli di pen ... (leggi tutto)
DOVE_FINITO_AMBIENTE.pdf 

[Scuola]  -  L'ennesima polemica inutile
di Maria Teresa Iannitto----- 13-05-2018
 
Leggo con interesse il resoconto di Lucia Fattori su di una bella esperienza di ASL e noto, anche se nei media si continua a parlar male di questa novità introdotta dalla legge 107 del 2015, che le attività svolte dai ragazzi con soddisfazione non sono poche, anzi. Sono dell’altro giorno, ad esempio, i servizi RAI sui progetti svolti dagli studenti in varie sedi della televisione di stato, le collaborazioni delle scuole con il FAI e con Italia Nostra. Insomma tante belle iniziative che lascia ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Donne e politica
di Luciana Delfini----- 26-04-2018
 
E' necessaria una seria riflessione sulla democrazia paritaria e sul ruolo delle donne in politica.
Una leadership femminile è una risorsa per l'intera società. ... (visualizza tutto)
luciana_delfini_donne_e_politica.pdf 

[Scuola]  -  Proposte per migliorare la normativa sui CPIA
di Lucia Fattori----- 22-04-2018
 
Ecco il documento integrale sui Centri Provinciali Istruzione degli Adulti (CPIA) a cui avevano fatto riferimento alcuni degli intervenuti al dibattito 'La scuola si interroga', svolto lo scorso 16 aprile.

I CPIA, pur essendo tra i primi, pur nelle sue varie trasformazioni, ad occuparsi dell’integrazione (non solo linguistica) e dell’accoglienza dei migranti, negli ultimi anni sembra vengano sistematicamente ignorati nei tavoli e nelle reti dove si affrontano que ... (leggi tutto)

[A ruota libera]  -  La manipolazione dell'elettorato attraverso i media
di Giancarlo Armati----- 19-04-2018
 
L'informazione che viene data al lettore o allo spettatore attraverso i media contribuisce a formare la loro opinione e li induce ad agire in un modo piuttosto che in un altro, da ciò possiamo asserire che ricevere una informazione corretta e non manipolata sia la base di una democrazia sana e reale.
Negli ultimi anni stiamo assistendo ad una manipolazione continua da parte dei media sull'elettorato.
Un esempio palese sono LA7 e tutti i quotidiani di proprietà dell'editore Cairo che da quando ... (leggi tutto)

[Risorse da valorizzare]  -  Cooperativismo oggi: una prospettiva francese
di Marina Izzo----- 15-04-2018
 
Il cooperativismo è stato uno dei caposaldi della cultura di sinistra. Sorto come reazione alle incongruenze del capitalismo, che opponeva i proprietari dei mezzi di produzione alla classe lavoratrice, il primo cooperativismo si fondava sul cosiddetto mutualismo, fenomeno caratterizzato dalla volontarietà e dall’assenza del fine di lucro nelle attività perseguite.
In questo approfondito articolo, Cyrille Ferraton opera un’interessante analisi storica sulle origini del cooperativismo francese ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  Politiche scolastiche: le discese ardite e le risalite
di Carlo Mari----- 13-04-2018
 
Interessantissimo quanto rilancia col suo intervento Alberto Galanti relativamente alla scuola (L’Italia è una nazione a rischio?); ma anche sconfortante, se guardiamo appunto allo stato attuale dell’istruzione, in Italia e non solo. Eravamo nel 1981 e il Governo Reagan si mosse in quel modo forte per affrontare la questione “istruzione”. E splendidamente aggressiva risulta la frase citata da Alberto, tratta dal documento Reagan sullo stato dell’istruzione americana: “Se una potenza nemica av ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  La scuola che costruisce il futuro
di Sergio Poli----- 26-03-2018
 
La scuola che costruisce il futuro

Consideriamo che:
- la conoscenza è diventata la risorsa economica più rilevante;
- si crea significato quando le persone riescono ad intrecciare una valida e condivisa narrazione; tessere e disfare reti di significato potrà diventare una forza potente;
- il problema cruciale non sarà la creazione di nuovi posti di lavoro ma la sollecitazione verso nuovi “mestieri” in cui gli uomini riescano a fare meglio degli algoritmi;
- la maggior parte di ciò c ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Referendum ATAC: istruzioni per l'uso.
di Giuseppe Izzo----- 25-03-2018
 
Premesso che il trasporto pubblico locale è un bene pubblico e rimane in mano pubblica e che la sua gestione può essere svolta in economia ( in house) , ovvero essere affidata a soggetto terzo, con una gara di evidenza pubblica, che si impegna a rispettare le indicazioni e prescrizioni della stazione appaltante.
Il T.P.L. di Roma Capitale è affidato in concessione prevalentemente (85%) ad A.T.A.C. società interamente partecipata dal comune stesso. Committente e concessionario si identificano n ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  VENERDI', SCIOPERO A SCUOLA
di Maria Teresa Iannitto----- 22-03-2018
 
Venerdi 23 marzo è stato proclamato uno sciopero del personale della scuola. Di venerdi, come è in uso ormai da qualche anno, un giorno della settimana che invoglia a fare il week end lungo, ma questa pratica non riguarda solo il comparto scuola. Magari ci si ritorna in altra discussione.
La piattaforma rivendicativa dello sciopero è centrata sulla questione dei diplomati magistrali ante 2001 ed è stato scelto questo giorno perché sarebbe la data in cui l’avvocatura dello stato si esprimerà s ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  Periodicità focus SCUOLA
di Raffaella Grasso----- 21-03-2018
 
Atteso che il 16 aprile faremo il primo incontro sul tema 'Scuola', proporrei di conferire a questo argomento una cadenza quadrimestrale al fine di:
- evidenziare l'importanza che attribuiamo alla Scuola per l'implicito senso di futuro di cui è portatrice;
- non dare l'impressione di un mero assolvimento tematico, come fosse uno dei tanti;
- favorire follow up, monitoraggio, aggiornamento su problematicità riscontrate;
- coinvolgere gli studenti nel breve/medio periodo;
- ipotizzare che da ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  Proposte di intervento e di impegno partecipato
di Silvio Serra----- 18-03-2018
 
Sulla base delle considerazioni sviluppate dopo il voto del 4 marzo propongo di approfondire i seguenti argomenti che hanno creato malcontento tra la popolazione:
- migranti: le responsabilità dell'Unione europea per le problematiche create in Italia dai numerosi sbarchi di migrati e le inesistenti forme di integrazione degli stessi;
- sicurezza: le lente procedure dei tribunali e l'eccessivo permissivismo delle norme in materia penale (la legittima difesa, il rito abbreviato, la carenza di ca ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  .....e della scuola non si parlò più
di Maria Teresa Iannitto----- 18-03-2018
 
La scuola non è stata tra gli argomenti al centro della campagna elettorale ed è completamente scomparsa dagli elenchi di ipotetici punti programmatici dei governi che verranno. Dopo essere stata uno dei fronti di attacco più accesi al governo Renzi, non sembra essere più così urgente e necessario abolire “la buona scuola”. Sarà che i 140mila assunti, che in stragrande maggioranza lavorano vicino casa, cominciano ad apprezzare la sicurezza del posto fisso a vita, sarà pure che di presidi scerif ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  Opposizione democratica
di Giuseppe Izzo----- 18-03-2018
 
Il popolo italiano ha assegnato la vittoria al centrodestra e al M5S e impone a Salvini e Di Maio di formare il governo.
E’ bene ricordare che il PD ha perso le elezioni e il non tenerne conto significa trasgredire a una regola chiara della democrazia: chi vince governa.
Se i due vincitori singolarmente non hanno i numeri, appare (singolare!!!) chiedere a chi ha perso di farsi carico di assicurare la governabilità. Il PD si è caricato questa responsabilità nei trascorsi difficili sette anni ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  La scuola e il pensiero unico dei giovani
di Rosy Ciardullo----- 18-03-2018
 
La scuola e il pensiero unico dei giovani

Sono figlia di insegnanti ma non appartengo al mondo della scuola. Ci sono degli aspetti che da tempo colpiscono la mia attenzione, nonostante l'occhio profano. In particolare, mi chiedo quali siano stati i punti di ricaduta che hanno determinato i comportamenti di molti studenti, in atteggiamento di sfida verso gli obblighi scolastici e i valori etici del vivere civile. In molti casi, incapaci di decodificare il bene e il male. I principali at ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  La scuola e i valori etico politici
di Maria Teresa Iannitto----- 12-03-2018
 
Gli appelli ad una maggiore centralità della cultura nella scuola sono un dato ricorrente di questi anni, accompagnati dalla richiesta del ripristino del dovuto spazio a materie come letteratura, scienze, storia matematica, che sarebbe stato aggredito dall’inserimento di discipline o attività più moderne. A prima vista sembrerebbe proprio difficile non essere d’accordo. Eppure c’è qualcosa di nostalgico in questi appelli, qualcosa che richiama “il bel tempo che fu”. “La limitazione delle iscri ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  piccola riflessione
di Giuseppe Izzo----- 10-03-2018
 
Il dato politico consegnatoci dai risultati elettorali di domenica è che ci sono due vincitori e uno sconfitto: i vincitori sono la coalizione di centro destra trainata dalla Lega e i 5stelle, lo sconfitto è il Pd (della sorte di Leu meglio tacere). La Lega ha cambiato clamorosamente a proprio vantaggio i rapporti interni alla coalizione ma il suo risultato ha e avrà un peso sempre maggiore se giocato in chiave egemonica sull’intero universo della destra e non in solitaria.. Gli altri vincitor ... (leggi tutto)

[Poesia e prosa]  -  Recuperiamo sentimenti
di Maria Tebano----- 28-02-2018
 
La nuova psicologia dice 'se non sei capace di innalzarti abbassa l'altro' e il momento che viviamo è il risultato di questa mentalità e allora alla vigilia delle elezioni politiche del 4 marzo intendo iniziare il mio contributo al dibattito di questa associazione con una poesia che esprime tutto il mio amore per Roma e per un attimo dimenticare il clima rissoso che respiriamo in questi giorni.

IL CIMITERO INGLESE
Vengo a trovare un'amica ogni anno
e grossi gatti lì in giro se ne vanno
... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Il colpo di mano felpato di Di Maio
di Rosy Ciardullo----- 26-02-2018
 
Appare singolare la forzatura tentata da Di Maio, premier dei pentastellati, di volersi recare dal Capo dello Stato Mattarella per proporre la futura squadra di governo (squadristi?), qualora i 5stelle risultassero primo partito. Se si considera il contesto in cui accadono i fatti, è evidente che non c'è niente di casuale in tale azione, se non l'intendo di un'alterazione costituzionale voluta, con l'obiettivo ossessivo di andare al potere ad ogni costo. Si è trattato di un vero sgarbo istit ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  ripartiamo
di Giuseppe Izzo----- 26-02-2018
 
La vittoria dei 5 stelle a Roma ha chiuso una fase durata più di venti anni con un consolidato bipolarismo a netto vantaggio del centro-sinistra (il cosiddetto modello Roma).
La chiusura del ciclo è stata particolarmente negativa con una schiacciante dei pentastellati. Il loro risultato non era inatteso, clamorosa la dimensione.
Le cause della sconfitta vanno ricercate nella progressiva abdicazione politica del PD ( PDS e DS) a favore degli atti amministrativi di giunte legate ... (leggi tutto)

[Politica estera]  -  il sacrificio dimenticato dei curdi
di Rosy Ciardullo----- 25-02-2018
 
Il sacrificio dimenticato dei curdi

“I curdi hanno salvato il mondo...... adesso tutti voltano la testa dall'altra parte!” così ha detto un giovane manifestante curdo , mentre veniva intervistato, nel corso della protesta che si è svolta a Roma il giorno della visita di Recep Tayyip Erdogan. L'indignazione della minoranza curda è rimasta a margine , perché altri erano gli obiettivi delle potenze , soprattutto Iran, Russia e Turchia, che alla fine del conflitto procederanno alla s ... (leggi tutto)

[Giustizia]  -  Ipotesi di riforma del processo di appello
di Giancarlo Armati----- 19-02-2018
 
Ipotesi n. 1 - abolizione dell’appello
Il nuovo codice di procedura penale – e le successive modifiche apportate da nuove norme e da numerose sentenze della Corte Costituzionale – hanno introdotto sostanzialmente un nuovo modello di processo tendenzialmente accusatorio, fondato sui principi cardine della parità delle parti, della terzietà del giudice, della formazione della prova nel dibattimento.
Malgrado questa profonda riforma in senso garantistico, è stato conservato quasi inalte ... (leggi tutto)

[Risorse da valorizzare]  -  Roma e la sua campagna
di Giuseppe Izzo----- 12-02-2018
 
PREMESSA
Che Roma sia una delle città più belle al mondo, se non la più bella è noto a molti. Che Roma sia il comune più agricolo d’Europa è noto a pochi.
Ed è cosa non irrilevante nel tempo in cui l’agricoltura produttiva e multifunzionale diviene fonte occupazionale e di reddito soprattutto per le fasce più giovani della popolazione.
I dati evidenziano che la superficie complessiva comunale è di 1280.5 Kmq pari 128.530 Ha. La superficie agricola totale (SAT) è di 57.959 Ha pari al 45% dell ... (leggi tutto)
TABELLE_Roma_e_la_sua_campagna.pdf 


Martedì 5 Feb 2019 ore 16.00
Casa del Cinema
Largo Marcello Mastroianni, 1
Roma
Sandokan
sceneggiato RAI di Sergio Sollima
5 episodi andati in onda nel 1976
ingresso gratuito

Domenica 3 Feb 2019 ore 12.00
Villa Medici
Viale della Trinità dei Monti
Roma
Le Violon d'Ingres
ULTIMO GIORNO della mostra incentrata sulla figura di Victor Hugo e dei suoi disegni

Martedì 29 Gen 2019 ore 16.00
Casa del Cinema
Largo Marcello Mastroianni, 1
Roma
Il circolo Pickwick
sceneggiato RAI di Ugo Gregoretti
andato in onda nel 1967
ingresso gratuito

Martedì 29 Gen 2019 ore 10.30
Istituto Luigi Sturzo
Sala Perin Del Vaga
Via delle Coppelle, 35
Roma
Lectio Marco Minghetti 2019
The Theory of Monetary Integration in the Aftermath of the Greek Financial Crisis

Martedì 22 Gen 2019 ore 16.00
Casa del Cinema
Largo Marcello Mastroianni, 1
Roma
Il mulino del Po
sceneggiato RAI di Sandro Bolchi
5 episodi andati in onda nel 1963
ingresso gratuito

Lunedì 21 Gen 2019 ore 21,00
Teatro Palladium
Piazza Bartolomeo Romano
Roma
Le 'prime donne' della lirica
Claudia Pavone esegue il programma 'La notte e la Luna'.
Al piano Marco Forgione

Domenica 20 Gen 2019 ore 12.00
Libreria Koob
Nuova sede
Piazza Gentile da Fabriano 16
Roma
Antonio Pascale
Incontro con i lettori
James Joyce. Perché non siamo padroni della nostra vita (per adulti di tutte le età)

Domenica 20 Gen 2019 ore 10,00
teatro Vascello
Via Giacinto Carini, 78
Roma
Roma Rifiuti: cittadini ed esperti contro la catastrofe
Interventi di Chicco Testa, Andrea Casu, Donato Robilotta

Sabato 19 Gen 2019 ore 19.00
Chiesa di Ognissanti
Via del Babuino, 153
Roma
Sacro e Profano
Quattro secoli di
canto corale
Musiche di Tallis, Purcell, Mendelssohn, Debussy, eseguite dal coro
The New Chamber Singers
ingresso libero

Sabato 19 Gen 2019 ore 18.00
Libreria Koob
Nuova sede
Piazza Gentile da Fabriano 16
Roma
Presentazione del libro
'Gli 80 di Camporammaglia'
di Valerio Valentini
L’autore, con la scrittrice Giulia Alberico, racconta la storia del paesino abbrizzese sconvolto dal terremoto del 2009

Giovedì 17 Gen 2019 ore 19.30
Oratorio del Gonfalone
Via del Gonfalone, 32/A
Roma
Santa Editta
Oratorio composto per
5 voci e basso continuo
eseguito dagli Stradella Y-Project

Martedì 15 Gen 2019 ore 16.00
Casa del Cinema
Largo Marcello Mastroianni, 1
Roma
La vita di Leonardo da Vinci
sceneggiato RAI di Renato Castellani
5 episodi andati in onda nel 1971
ingresso gratuito

Lunedì 14 Gen 2019 ore 20.00
Libreria Koob
Nuova sede
Piazza Gentile da Fabriano 16
Roma
Coro Polifonico di Koob
Iniziano gli incontri del coro polifonico diretto da Francesca La Via (aperto a tutti - fino alle ore 22.00)

Sabato 12 Gen 2019 ore 10.30
Mister Ibis
Via Luigi Filippo De Magistris, 91/93
Roma
Come leggere un romanzo
Workshop di Editing
intera giornata fino alle 17.30
(a pagamento)

Venerdì 11 Gen 2019 ore 19.00
Libreria Koob
Nuova sede
Piazza Gentile da Fabriano 16
Roma
Adam and the Animals
Presentazione del disco di
Valerio Piccolo e Rick Moody.
Con Tiziana Lo Porto, giornalista,
e Martina Testa, traduttrice

Giovedì 10 Gen 2019 ore 19.30
Cripta della Chiesa di
Santa Maria del Gonfalone
Via dei Banchi Vecchi, 12
Roma
Dante per tutti
Inferno XIX - La simonia
Quinta stagione. Ingresso gratuito

Domenica 6 Gen 2019 ore 9.00
Galleria Borghese
Piazzale Scipione Borghese, 5
Roma
Visita guidata
per tutta la famiglia
dalle 9.00 alle 17.00. Ingresso gratuito

Domenica 6 Gen 2019 ore 11.00
Auditorium Parco della Musica
Sala Petrassi
Via Pietro de Coubertin, 30
Roma
La Zampogna a Roma
Festa degli zampognari e ciaramellari. Ingresso gratuito

Domenica 6 Gen 2019 ore 11.00
Museo di Villa Giulia
Via di Villa Giulia, 9
Roma
Befana tra le meraviglie del Museo Etrusco
Visita a capolavori assoluti
dell'arte antica

Venerdì 4 Gen 2019 ore 19.00
Chiesa di Santa Maria della Mercede
Via Basento, 100
Roma
Concerto dell'organista
Francesco Leporatti
Le possibilità foniche del grande organo meccanico del Tamburini - Ingresso gratuito

Venerdì 4 Gen 2019 ore 18.00
Millepiani
Via Nicola Odero, 13
Roma
Shadows
Mostra Collettiva Internazionale Fotografica / Visual - fino al 31 gennaio dalle 9 alle 18.00

Mercoledì 2 Gen 2019 ore 18.00
Millepiani
Via Nicola Odero, 13
Roma
SURFACES
Mostra collettiva internazionale fotografica / visual design - Ultimo giorno

Martedì 1 Gen 2019 ore 19.00
Auditorium Parco della Musica
Via Pietro de Coubertin, 30
Roma
Roma Caput Musicæ 2019
il Concerto di Capodanno

Sabato 29 Dic 2018 ore 21,00
Elegance Café Jazz Club
Via Francesco Carletti, 5
Roma
Dean Bowman Quartet
'la voce di Dio' tra gospel
e funk dal vivo

Mercoledì 26 Dic 2018 ore 9.30
Complesso del Vittoriano
Ala Brasini
Via di San Pietro in Carcere
Roma
Andy Warhol in mostra a Roma
Apertura straordinaria (per il giorno di Santo Stefano) dalle 9.30 alle 20.30 - Vedi altre date

Martedì 25 Dic 2018 ore 15.30
Complesso del Vittoriano
Ala Brasini
Via San Pietro in Carcere
Roma
Pollock e la Scuola di New York
Apertura straordinaria (per il giorno di Natale) dalle 15.30 alle 20.30 - Vedi altre date

Martedì 25 Dic 2018 ore 10.00
Sala San Pio X
Via d. Ospedale, 1
Roma
La mostra 100 presepi in Vaticano
dalle 10 alle 20 (il 25 e il 31 chiusura ore 16.00). Fino al 13 gennaio

Giovedi' 20 Dic 2018 ore 17.30
Istituto della
Enciclopedia Italiana
Sala Igea
Piazza della Enciclopedia Italiana, 4
Roma
Le riforme dimezzate
intervengono Paolo Gentiloni e Marco Leonardi. Modera Alessandra Sardoni
invito_20_12_18.png

Domenica 16 Dic 2018 ore 11.00
Auditorium Parco della Musica
Via Pietro de Coubertin, 30
Roma
To be ... Shakespeare
Cinque incontri con Enrico Petronio attraverso l’immenso oceano shakespeariano.

Domenica 16 Dic 2018 ore 11.00
Auditorium Parco della Musica
Sala Sinopoli
Via Pietro de Coubertin, 30
Roma
Niccolò Machiavelli
Maurizio Viroli, Professor Emeritus of Politics Princeton University
Introduzione di Paolo Di Paolo

Venerdì 14 Dic 2018 ore 16.00
Casa del Jazz
Viale di Porta Ardeatina, 55
Roma
La riforma del Terzo settore
Aspetti e opportunità per la musica dal vivo

Giovedì 13 Dic 2018 ore 17.00
Istituto della
Enciclopedia Italiana
Sala Igea
Piazza della Enciclopedia Italiana, 4
Roma
Quanta e quale università? Francesco Profumo e Gianfranco Viesti
A pensarci bene. Un tema, due punti di vista diversi, un dialogo vero.
loc_13_12_18.jpg

Mercoledì 12 Dic 2018 ore 18.00
Casa della Memoria
e della Storia
Via San Francesco di Sales, 5
Roma
Presentazione del libro
'Borbonici e antiborbonici'
di Giulio de Martino
Intervengono: Giuseppe Monsagrati,
Renato Parascandolo, Giulio de Martino
Modera: Teodosio Orlando
Locandina_12_12_18.jpg

Martedì 11 Dic 2018 ore 20.30
Auditorium Parco della Musica
Sala Sinopoli
Via Pietro de Coubertin, 30
Roma
Shapiro e Vandelli
Shel Shapiro (ossia The Rokes) e Maurizio Vandelli (ossia Equipe 84) in concerto insieme

Sabato 1 Dic 2018 ore 10,00
teatro Vascello
Via Giacinto Carini, 78
Roma
Incontro del Comitato civico contro i populismi di Roma
senza barriere e al di là delle appartenenze: solo idee riformiste e coraggiose per fronteggiare l'irrazionalità, l'avventurismo, l'estremismo.



C I N E M A

Dino Risi
Poveri milionari

con
Lorella De Luca, Renato Salvatori,
Alessandra Panaro, Maurizio Arena
Poveri milionari è un film del 1959 diretto da Dino Risi. È il terzo film della trilogia che comprende anche Poveri ma belli e Belle ma povere entrambi del 1957.

Romolo, Anna Maria, Salvatore e Marisa, finalmente sposati, sono in procinto di partire per il viaggio di nozze; ma la prevista settimana a Firenze sfuma e la sera stessa si ritrovano nella nuova casa presa in affitto da Romolo, un seminterrato nella periferia romana, dove intendono vivere tutti e quattro per limitare le spese. Ben presto giunge la notizia che Salvatore è stato licenziato e vengono consegnati a casa due letti per bambini, che lo stesso Salvatore aveva ordinato per sbaglio invece di quelli per sé e Marisa.
Segue una lite fra i due e la ragazza, già stanca dell'inconcludenza del marito, dichiara di volersi separare. Salvatore si allontana di casa prendendo con sé per errore la giacca di Romolo, che contiene 300 000 lire...

Dino Risi (Milano, 23 dicembre 1917 - Roma, 7 giugno 2008) è stato un regista e sceneggiatore italiano, considerato il massimo esponente della commedia all'italiana insieme a Mario Monicelli e Luigi Comencini.

Tratto da wikipedia

T E A T R O

Renato Simoni
Tramonto
con Cesco Baseggio
Wanda Capodaglio

Wanda Benedetti
Nando Tomei

Siamo in un paese del Veneto, di cui è sindaco il Conte Cesare, autoritario ed egoista in casa come fuori. La sua volontà è la sola che conti, per cui le sue decisioni non ammettono obiezioni di sorta. Si sente superiore in tutto, anche nell'ambito della morale, motivo per cui rifiuta al povero Marasca il posto di maestro comunale, perché colpevole di aver tollerato troppo a lungo in casa la moglie adultera prima di scacciarla. Allora questi gli rivela che anche lui, vent'anni prima, avrebbe dovuto fare la stessa cosa. La rivelazione lo ferisce nel profondo, distruggendo la sua sicurezza e il suo orgoglio. Comincia allora ad indagare con allusioni e sottintesi per conoscere la verità, finché la moglie Eva, uscendo dal suo stato di soggezione, confessa di aver cercato l'amore in un altro uomo poiché nel marito aveva trovato solo un tiranno. Cesare cerca allora sostegno nella vecchia madre e si sforza di cambiare atteggiamento verso gli altri: ma oramai tutto è inutile, continuare a vivere per lui non ha alcun senso. Tramonto è un testo molto moderno ed è per questo motivo che mi sembrava adatto per farne uno spettacolo oggi. Penso che la sua modernità sia racchiusa soprattutto nella sua affinità con alcuni autori nordici, primo fra tutti viene in mentre Ibsen. Ci sono in "Tramonto" delle assonanze con la drammaturgia ibseniana e da qui mi sono mosso per andare verso una visione che potenziasse la suspense narrativa di Simoni. Per far ciò ho destrutturato la suddivisione in atti e scene, reimpostando il testo come un atto unico e inventando un finale determinato a far uscire "Tramonto" dagli stereotipi legati al teatro dialettale, con l'ambizione di esaltarne il valore intimistico e psicologico per dargli tutta la valenza culturale che a mio avviso merita. I personaggi principali sono tre: La Baronessa, suo figlio Cesare, sua moglie Eva. Sono tre personaggi legati profondamente tra di loro: tutto quello che accade ad uno si ripercuote sugli altri. Cesare scopre che la moglie lo ha tradito, ma si può rimediare, anzi: sarà un'occasione in più per esercitare la sua volontà, la sua forza. Ma la moglie si dimostra altrettanto orgogliosa. Cesare quindi rimbalza verso la madre con la quale è impensabile qualsiasi affetto: "vorìa che no te fussi mai nato" saranno le ultime parole della Baronessa. Cesare comprende che la tragedia non è il tradimento della moglie, (come una lettura tradizionale del testo porta a considerare), bensì l'odio della madre. Quindi il tradimento della moglie diventa quasi necessario perché gli apre una possibilità di comprensione autentica sulla sua esistenza. Tramonto è una commedia amara, dove si ragiona e si discute di filosofia... dove si soffre e si litiga... dove Simoni accosta, accanto al dramma, l'ironia e il buonumore del vecchio segretario comunale o del prete di famiglia buongustaio... dove ci si illude di conoscere la verità sugli altri e su se stessi e dove ci si scopre piccoli e paurosi, come un uccello che uscendo dalla sua gabbia comprende che in realtà non sa volare...

Dal testo di Damiano Michieletto

Renato Simoni, noto anche con gli pseudonimi di Turno e Il nobiluomo Vidal (Verona, 5 settembre 1875 - Milano, 5 luglio 1952) è stato un critico teatrale, giornalista, commediografo, poeta, librettista, regista e sceneggiatore italiano; assieme a Giuseppe Adami è autore del libretto della Turandot.
Il 7 marzo del 1903, giorno seguente al successo della prima rappresentazione de La vedova, sua prima commedia, su pressioni di Giuseppe Giacosa ed Eugenio Balzan venne assunto come critico teatrale al Corriere della Sera.


Schede precedenti






Gufetto Magazine è una Testata registrata e, soprattutto un Gruppo di appassionati di Teatro, Arte, Libri e Cultura "OFF", attivi su Roma, Milano, Torino, Modena, Napoli e Bari.
Promuoviamo e recensiamo liberamente e senza scopo di lucro, spettacoli teatrali off e Rassegne, performance di danza e musica, spettacoli per bambini, Mostre d'arte e Libri che appartengono al mondo della piccola e media editoria.


Liber Liber è una biblioteca digitale accessibile gratuitamente. Più di 4.800 opere (in edizione integrale) della grande letteratura italiana per le quali è scaduto il diritto d'autore, da scaricare gratuitamente, 8.000 brani musicali, decine di audiolibri e una videoteca in costruzione.
Una donazione di 2 euro (o altra cifra a tua scelta) è assolutamente facoltativa ma sarebbe un aiuto concreto che consente a LiberLiber di continuare a offrire il suo servizio a tutti.
Le opere sono in lingua italiana.

Il Progetto Gutenberg mette a disposizione gratuitamente oltre 57.000 libri in formato elettronico. Scegli tra quelli gratuiti di tipo ePub e Kindle, scaricali o leggili online. Troverai qui la grande letteratura mondiale, opere per le quali è scaduto il diritto d'autore. Migliaia di volontari hanno digitalizzato e corretto i testi ottenuti elettronicamente, per destinarli al piacere della lettura e all'istruzione.
Non è richiesta una tariffa o una registrazione. Se tu trovi utile il Progetto Gutenberg, per piacere prendi in considerazione l'idea di fare una piccola donazione, per aiutare il PG a digitalizzare sempre più libri, a mantenere la sua presenza online, a migliorare programmi e offerte. Altre modalità di aiuto includono la digitalizzazione di altri libri, la registrazione degli audiolibri, o la comunicazione da parte tua degli errori trovati.
Le opere sono prevalentemente in lingua inglese ma se ne possono trovare anche in altre lingue, italiano compreso.



Le principali risorse sull'informazione online; i siti di 137 quotidiani, 668 periodici, 2004 web magazine, 435 blog, 38 radio, 97 tv, 130 editori, 67 agenzie di stampa, 249 portali.