Associazione Iscritti a parlare

    

n. 9906   visite al   17.11.18

16/11/2018 - Convegno "C'eravamo tanto amati: Italia-Europa, e poi?"
Interventi: Emma Bonino - Marco Bentivogli - Sandro Gozi
radioradicale.it


19/10/2018 - Giornata del Futuro, organizzata dal Gruppo Roncaglia
Relzioni di C. Ratti, E. Filippi, D. Chietti, J. Pearson - modera Luca De Biase
radioradicale.it

[Consider. telegrafica]  -  Desirée
di Carlo Mari----- 14-11-2018
 
Desirée. Derubricata l’accusa, da stupro di gruppo a violenze sessuali singole. E non fu omicidio. Perplessooooooo! Non mi permetto di entrare nel merito giuridico, ma niente e nessuno può impedirmi di provare disagio umano profondo (da profano?) di fronte a tecnicalità giuridiche che comunque stridono con il vissuto disperato e umiliato di una donna…. di tante donne…. delle donne ... (visualizza tutto)

[A ruota libera]  -  Ils se sont bien foutus
di Carlo Mari----- 12-11-2018
 
Chiacchierata trilussiana, o pasquiniana, se preferite.
Non so se il mio francese maccheronico, usato nel titolo, è corretto; certamente no. Allora chiarisco facendo ricorso all’italiano aulico, ripassato in salsa romanesca, a proposito dei romani e il referendum.

Se ne sono fottuti! Ma no, dice la nostra eccellentissima sindaca, i romani hanno detto che vogliono che il servizio dei trasporti resti pubblico! Magari avessero detto qualcosa del genere; in tal caso sarebbero andati a votare, ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Malasanità politica
di Alberto Galanti----- 12-11-2018
 
Stamattina sui giornali campeggia la foto di Roma Capitale, un agglomerato urbano in provincia di Avellino, nella quale si vede un'Urbe intubata su un letto invaso da cicale. ... (visualizza tutto)

[Consider. telegrafica]  -  ????????? semmai....
di Carlo Mari----- 05-11-2018
 
“Le vite umane vengono prima dei vincoli ambientali”, ha detto il Premier Conte commentando la tragedia di Casteldaccia. Ma cosa significa?????? I vincoli ambientali servono per evitare abusi e disastri. I vincoli ambientali, semmai, salvano vite – semmai. E che gli alberi (esempio fatto dal Premier) inducano dissesto idrogeologico… boh: semmai, il contrario: semmai. Mi pare abbia il sapore di una sparata moralistico-retorico-demagogica… venuta male. Come sovente capita al nostro Premier. Una ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  La partita in gioco
di Carlo Mari----- 29-10-2018
 
Salvini e Di Maio stanno rendendo incompatibili con la parola “popolo” le parole “Europa” e “democrazia rappresentativa” ...................
oggi al governo c’è un partito che sogna di superare la democrazia rappresentativa a colpi di referendum propositivi senza quorum e senza limiti e a colpi di abolizione di divieti di vincoli di mandato
(Claudio Cerasa; 'Il Foglio 29 ottobre 2018)

... (visualizza tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Cria cuervos y te sacaran los ojos
di Alberto Galanti----- 28-10-2018
 
Nel vedere le foto delle bandiere del Movimento 5 stelle bruciate dai NO-TAP in Puglia, mi è tornato alla mente questo proverbio spagnolo che in italiano suona pressappoco così: alleva i corvi e ti caveranno gli occhi. Poveri webeti grilloti!
... (visualizza tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Raggi e il rispetto dei cittadini
di Carlo Mari----- 27-10-2018
 
Veramente sgradevole il commento della Raggi alla manifestazione di protesta in Piazza Campidoglio. Contestare chi la contesta fa parte della normale dialettica democratica. Ma farlo definendo nostalgici della mafia cittadini che esercitano il proprio diritto civile e politico di manifestare dissenso è francamente deprimente oltre che inutilmente insultante. Si fosse limitata a dire “questo è il PD mascherato”, ci poteva stare come battuta polemica e difensiva. Ma il richiamo alla mafia….. una ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Da Romolo alla Raggi
di Carlo Mari----- 25-10-2018
 
'Roma sta male, malissimo, ed è un problema comune, che non si affronta a colpi di accuse reciproche tra fazioni, da Romolo alla Raggi. I problemi sono radicati, ma nessuno si può chiamar fuori dalle responsabilità, chi ha governato la città in passato, e nemmeno chi la governa da ormai più di due anni. Il rimpallo delle colpe è lo sport preferito della politica, ma ai feriti della scala mobile, ai familiari di quella povera Desirée, a chi vive nel terrore e nel degrado delle periferie, a chi f ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Colomba e serpente
di Carlo Mari----- 25-10-2018
 
'Non si tratta di venire a compromessi con il passato, ma di tenere gli occhi aperti sul presente: uno sguardo semplice come colombe sul futuro, uno sguardo astuto come serpenti sul presente.' (da articolo 'Ritorno al futuro' di Giovanni Cominelli su LibertàEguale)

... (visualizza tutto)

[Focus Europa]  -  Unione Europea: proposte pratiche per decidere, scegliere, votare
di Andrea Ambrogetti----- 23-10-2018
 
Con le elezioni del prossimo maggio 2019 l’Unione Europea si gioca molto del suo futuro. Ma a quanto pare in gioco c’è anche il suo passato. Un passato che è poco conosciuto, poco valorizzato, rimasto anch’esso vittima di questo gioco al massacro delle “narrazioni”, la moda del momento che privilegia in modo strumentale una rappresentazione, magari falsa, della realtà. Una narrazione euroscettica che è falsa perché quella comunitaria è una storia di successo, con tanto di Premio Nobel per la Pac ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Nascondersi dietro un dito non è da leader
di Alberto Galanti----- 20-10-2018
 
Lunedì mattina sarà la mia quarta uscita nei gazebo dei radicali per volantinare a sostegno del Sì ai 'referendum sull'ATAC'. I Radicali Italiani e Radicali Roma sono i soli a informare gli ignari cittadini sul quando e sul perché si vota. Del resto erano soli anche nella raccolta delle firme, per prendere di petto un problema di esasperante malgoverno pluriennale e trasversale, come la gestione fallimentare del trasporto pubblico romano. Io non sono radicale ma non ci sono altri gazebo a cui av ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  'Ciò che non siamo, ciò che non vogliamo'
di Carlo Mari----- 14-10-2018
 
“Codesto solo oggi possiamo dirti, ciò che non siamo ciò che non vogliamo”….e va beh, Nicola, adesso basta co sta storia! Da quando ti sei candidato (permettimi il Tu) solo “codesto” ci stai dicendo. Che sei il punto di coagulo di tutti i non renziani del PD. Bene. OK. Ci sta. Ora però dicci altro.

Ti ho conosciuto, apprezzato e collaborato con Te quando eri Presidente della Provincia di Roma e poi nella prima candidatura a Governatore del Lazio. E quindi sono pronto a sostenerti, convintam ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Crollo della cittadinanza funzionale
di Rosy Ciardullo----- 10-10-2018
 
Dal libro ”La conoscenza e i suoi nemici. L'era dell'incompetenza e i rischi per la democrazia”, di Tom Nichols, un contributo alla nostro dibattito sui motivi che rendono impermeabili gli elettori agli avvertimenti e alle ragioni in buona fede di responsabili ed esperti che lavorano per l'interesse generale.
“...Gli americani comuni e in generale anche quelli di altri paesi occidentali non hanno mai amato le classi istruite o i professionisti, ma fino a poco tempo fa non ne disprezzavano il s ... (leggi tutto)

[Focus Europa]  -  A proposito di Europa.... e di giovani
di Carlo Mari----- 09-10-2018
 
Mi viene un dubbio. Non è che il perimetro dell’euroscetticismo (per non dire antieuropeismo) in Italia si estenda al di là dei confini dei movimenti e dei partiti sovranisti? No, perché, quando parlano di Europa i sovranisti, sprizzano fuoco e fiamme, senza se e senza ma. Quando parlano di Europa gli europeisti, partono sempre dalla premessa: certo non è che l’Europa così com’è vada bene…. e giù a sciorinare un elenco di errori e difetti, politici, tecnico/economici e culturali. E non si ferma ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Roma dice basta!!!!!
di Maria Luisa Leoni----- 07-10-2018
 
Mi auguro che sabato 27 ottobre alle ore 10.30 davanti al Campidoglio saremo in tanti a manifestare contro la giunta Raggi.
Il falso moralismo e l'inefficienza al potere che ha dimostrato la sindaca di Roma Virginia Raggi e la sua giunta durante questi anni di malgoverno, riducendo 'la città più bella del mondo' quasi a diventare una discarica a cielo aperto,le sue strade una fitta rete di buche killer per i pedoni e gli automobilisti , il trasporto pubblico inefficiente e pericoloso, è il s ... (leggi tutto)

[A ruota libera]  -  Perdonate l'irritazione! Eh, lo so, i problemi sono ben altri....
di Carlo Mari----- 06-10-2018
 
Ho inserito nella rassegna stampa del nostro sito un articolo di giovedì 4 ottobre a firma del vicedirettore de “Il Foglio” Maurizio Crippa. Certo il tema, come lui stesso dice, può sembrare di puro e marginale gossip, giustamente travolto dalle news serissime e drammatiche del DEF, del conflitto Italia/U.E, del reddito di cittadinanza da Stato Etico ecc. ecc. . Eppure come Maurizio Crippa stesso dice molto bene, il tema è tutt’altro che gossip, bensì a pieno titolo è tema culturale, politico, ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Se vuoi andare veloce vai solo, ma se vuoi andare lontano vai insieme…
di Sergio Poli----- 05-10-2018
 
Ho scritto un articolo per il giornale della mia parrocchia. Ritengo possa costituire uno stimolo anche al nostro dibattito



Tra le parole chiave, a cui dà campo e prospettiva l’intervista a Papa Francesco sul Sole 24 Ore del 6/9/2018, mi soffermo su due nuclei tematici: Sviluppo integrale della persona/Economia e Migrazioni, che si accompagnano alla consapevolezza delle scelte radicali posto che, nella piena coscienza di un'origine comune e di un futuro da costruire insieme, la promozion ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Reddito di cittadinanza
di Maria Tebano----- 03-10-2018
 
REDDITO DI CITTADINANZA
Ieri sera, a porta a porta , Bruno Vespa ha presentato una tabella a proposito di quanto verrebbe erogato col reddito di cittadinanza, legato ai componenti (tutti disoccupati) della famiglia ( proposta che non è stata smentita dal sottosegretario ai trasporti leghista Armando Siri presente al dibattito) . La tabella recitava così : si parte da 780 euro per una persona sola e si sale a 1100 , 1300 fino ad arrivare a 1800 euro per un nucleo familiare di 5 persone e po ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Il balcone del popolo
di Carlo Mari----- 29-09-2018
 
In effetti il problema non è che arrivati al governo non fanno quello che avevano detto in campagna elettorale. Il problema è che le fanno, quelle cose. E sono negative per il paese. E focalizziamo bene; il Governo gialloverde è pericoloso soprattutto nella sua coloratura gialla. Quella verde si è presa la scena con la ubriacatura machista sulla immigrazione, un problema certamente grande e tragico ma non strutturale dell’Italia. Il delirio sta nella politica demagogico/peronista, decrescista, ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  Non tornare indietro
di Giuseppe Izzo----- 26-09-2018
 
Anche io ieri sera ero sintonizzato sulla 7 e ho visto l’incontro-scontro Renzi-Padellaro.
Non vorrei parlare dell’animosità da un lato, e l’imbarazzo dall’altro dell’editorialista del Fatto Quotidiano ,ormai House organ di 5 stelle nel dibattere della crisi evidente del Movimento, né tantomeno dell’articolato argomentare di Renzi. Sono pienamente d’accordo con Galanti, di cui condivido anche la valutazione sulla statura politica dei suoi competitor, fra cui l’ultimo in ordine di tempo il go ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  Comunicazione da manuale
di Carlo Mari----- 22-09-2018
 
Le dichiarazioni (uscite in audioregistrazione) di Rocco Casalino a due giornalisti in merito a funzionari e tecnici del Ministero dell’Economia costituiscono vicenda molto grave. Ma non starò qui a dire (come forse vi aspettate) grave per il degrado politico-istituzionale che rivelano – come è evidente. Intanto sarà grave che la performance del Casalino resti impunita sul piano amministrativo e politico: come prevedibile. Ma soprattutto è grave la mostruosa, scientifica abilità comunicativa ch ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Risposta
di Maria Tebano----- 22-09-2018
 
Non mi è piaciuto l'articolo del 20/9 sui 'carbonari della sinistra
riformista', l'ho trovato rancoroso ed è stato inopportuno ironizzare sulle 'cene raffinate' organizzata da Calenda che cerca nel partito di trovare una linea unitaria.
Ma noi siamo bravissimi a farci male mentre le destre fanno quadrato in pubblico anche se in privato, alle loro cene, litigano da matti. ... (visualizza tutto)

[Politica interna]  -  Noi carbonari della sinistra riformista
di Giuseppe Izzo----- 20-09-2018
 
La farsa tragicomica delle cene raffinate e delle controcene in pizzeria con quattro figuranti certifica la crisi drammatica del PD trascinata nel gorgo di una “cupio dissolvi” da una classe dirigente irresponsabile e autoreferenziale. In un momento così difficile per il nostro paese e per il nostro continente chiamati a dare risposte a problemi epocali (immigrazione, nuove identità di lavoro, modelli di sviluppo innovativi) si lascia a Lega e 5 Stelle la delega incontrastata del governo del pa ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  i nuovi negazionisti
di Rosy Ciardullo----- 19-09-2018
 
E' da molti mesi che ascoltando gli opinion maker onnipresenti nei media mi capita di stupirmi per alcune dichiarazioni che non trovano riscontro alcuno nel processo politico culturale in corso nel paese. Mi pare anzi che l'evidenza sia contraria. Mi riferisco a quelle frasi: “ non c'è nulla che prefiguri il rischio di un sistema autoritario”, “non ci sono campanelli d'allarme”, “non c'è opposizione in Italia, la sinistra è finita”, “non si è mai svolto un adeguato approfondimento sul risulta ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Proposte operative
di Silvio Serra----- 17-09-2018
 
Sono completamente favorevole alla proposta presentata da Sergio Poli di definizione e messa in discussione della identità del giovane nella attuale società alla presenza di un esperto di questa problematica.
Vorrei condividere con chi lo ritenga opportuno le seguenti proposte già presentate all'ultima riunione dell'associazione:
- predisporre un elenco di temi che riteniamo prioritari;
- sottoporli alle considerazioni degli interessati;
- sviluppare un cartellone con le azioni che si ritie ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -   Stiamo arrivando rapidamente a un punto di non ritorno
di Donato Antonellis----- 17-09-2018
 
Segnalo questo appello diramato da David Sassoli, vicepresidente del Parlamento europeo

Vi pregherei, con educazione, di condividere il più possibile questo appello prima che sia troppo tardi, perché stiamo arrivando rapidamente a un punto di non ritorno.
Vari esponenti del governo di Salvini e Di Maio - prima sussurrando, poi sempre più platealmente, spudoratamente - cominciano a intimidire la libera stampa, minacciando di tagliare affidamenti pubblicitari ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Domando
di Carlo Mari----- 16-09-2018
 
Con la dovuta prudenza, non essendo un esperto in materia. Ma, domando. Con la direttiva sul copyright, non è che la Unione Europea ha commesso l’ennesima colossale sesquipedale cazzata? Ma come? le forze popolari, socialiste, liberaldemocratiche che difendono le politiche dell’apertura contro quelle populiste e sovraniste varano una norma che ha il sapore bruciaticcio della chiusura e del burocratismo, peraltro cervellotica e difficile da attuare con correttezza, misura ed equità? Domando eh! ... (visualizza tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Semi di politica
di Massimo Corinaldesi----- 15-09-2018
 
Ritengo importante, specie di questi tempi, combattere populismo e 'informatismo' ossia la sostituzione della politica con l'informatica e le sue pericolose sintesi.

La nosta associazione per statuto ed indole dei propri membri potrebbe efficacemente proporsi per costruire e/o somministrare pillole di politica ai giovani, in particolare agli studenti.
I contenuti potrebbero incentrarsi ad es. su:
- un buon sistema di regole è il miglior metodo per proteggere gli individui. La libertà non v ... (leggi tutto)

[Focus Europa]  -  Alfonso Pascale: 'Il voto contro Orbàn'
di Lucia Fattori----- 14-09-2018
 
Il Parlamento europeo ha approvato la risoluzione contro la violazione grave da parte dell’Ungheria dei valori su cui si fonda l’Unione.
Allego su tale argomento un interessante documento che ho ricevuto da Alfonso Pascale, presidente CeSLAM (Centro sviluppo locale in ambiti metropolitani). ... (visualizza tutto)
AlfonsoPascale_il_voto_contro_Orban.pdf 

[Cultura/Beni culturali]  -  Apertura dei Musei
di Maria Tebano----- 13-09-2018
 
La prima di domenica di settembre (apertura gratis dei musei) ero alla GNAM con un gruppo di signore. Ho passato più tempo a guardarmi intorno che a vedere le mostre, sapete perchè? Ero circondata da giovani: coppie di amiche, coppie di amici, gruppi di ragazzi, padri con i figli adolescenti, giovani madri con le loro ragazze e infine tante famiglie. Il ministro dei beni culturali Bonisoli vuole togliere questa agevolazione. Perchè togliere a tanti giovani la possibilità di coltivare il sen ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Via giudiziaria, via politica
di Carlo Mari----- 09-09-2018
 
Non entro nel merito giuridico e istituzionale (i 49 milioni della Lega; l’indagine giudiziaria su Salvini; la polemica Salvini/magistratura), ma sul piano strettamente politico mi permetto di ricordare che quando l’opposizione (e segnatamente quella di sinistra/centrosinistra) imbocca la via giudiziaria invece di quella della elaborazione di idee e progetti alternativi, per lo più va a finire di me… …. male! ... (visualizza tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Fra titolo e articolo...
di Carlo Mari----- 09-09-2018
 
Sulla home page il Corriere della Sera titola: “Negozi sempre aperti: l’Italia è unica in Europa”. Poi nel corpo dell’articolo pubblica una tabella molto chiara, interessante e trasparente dalla quale… manco per niente. Ci sono certo regolamentazioni e paletti, ma si evince che l’apertura rispetto all’Italia è diffusamente potenziata – e di molto - dal lunedì al sabato, mentre nei festivi c’è comunque una attenzione a rendere disponibile ai cittadini la rete commerciale senza moralismi. Certam ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Decrescita (in)felice
di Carlo Mari----- 09-09-2018
 
Ha detto Di Maio: “entro l’anno stop all’apertura domenicale dei centri commerciali e negozi. La liberalizzazione dell’orario sta distruggendo le famiglie italiane”. Vogliamo scherzare? Con tutto il rispetto per il nostro Vicepresidente del Consiglio, è un giudizio che sul piano storico/sociale/culturale mi lascia davvero perplesso per lo spregiudicato, superficiale e provocatorio ideologismo ed integralismo che lo sorregge. ... (visualizza tutto)

[Focus Europa]  -  Titoli possibili per iniziativa del 1°ottobre
di Rosy Ciardullo----- 09-09-2018
 
Non so se il titolo dell'iniziativa del 1° ottobre sulle'euro con Pietro Reichlin sia stato già trovato. Se sono ancora in tempo vorrei sottoporvi il mio contributo eventuale:
- Europa sotto l'attacco degli euroscettici
- Avanzata sovranista : quale futuro per l'Europa e per l'euro?
- Euroscettici all'attacco dell'Europa
- Morsa degli euroscettici sull'Europa
- L'asse sovranista vuole espugnare l'Europa.
E l'euro, quale futuro?
- Obiettivo dell'asse sovranista europeo è distruggere l ... (leggi tutto)

[Ambiente]  -  Rifiuti a Roma e acqua sporca a Pordenone
di Giuseppe Izzo----- 07-09-2018
 
La produzione di rifiuti nell’area urbana di Roma si aggira su 1.700.000 tn/anno pari a una produzione giornaliera di 4.600 tn. ovvero a un quantitativo di 520Kg/anno per abitante con un costo medio annuo per nucleo abitativo di €.250 (bolletta AMA).
La raccolta differenziata raggiunge a malapena il 40% ossia 680.000 tn di cui 228.000 di frazione organica (umido e verde) imputati a rifiuti biodegradabili di cucine e mense, rifiuti dei mercati rionali ortofrutticoli e rifiuti biodegradabili di ... (leggi tutto)

[Ambiente]  -  Il 7 settembre scade il termine per verificare la validità della gara per l'acquisto dell’ILVA
di Maria Tebano----- 05-09-2018
 
Sono curiosa di vedere cosa si inventerà il ministro Di Maio che ha impostato la sua campagna elettorale anche sulla chiusura del più grosso stabilimento siderurgico italiano. I nostri governanti omettono di dire che il 52% delle nostre esportazioni riguardano produzioni metal meccaniche e, in questo momento, è come se stessero comunicando al mondo intero di non venire ad investire in Italia.
Problema inquinamento: se ne parla dagli anni 70 ma l'azienda pubblica ha fatto orecchie da mercant ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  Breve storia delle concessioni autostradali
di Rosy Ciardullo----- 19-08-2018
 
Vi segnalo un’analisi di Cristiano-Maria Bellei (Università di Urbino), che non necessita di alcun commento.

Caro Di Maio,
leggo che lei ed il suo Ministro Toninelli siete rimasti perplessi dalle aperture della Lega a Società Autostrade. Se ha un minuto provo a spiegarle come stanno le cose. Se invece di continuare a gridare proclami vi foste presi la briga di approfondire la materia riguardante le concessioni autostradali, vi sareste accorti di una serie ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Se una opposizione.....
di Carlo Mari----- 18-08-2018
 
Presentarsi come i vendicatori del popolo al governo, fomentarne indignazione e rabbia e canalizzarle di volta in volta contro un untore. Qualunque progetto di opposizione al Governo gialloverde - più giallo che verde - dovrà partire dagli applausi a Conte Di Maio Salvini e Toninelli ai funerali di Genova (applausi a un governo durante funerali di Stato: una sorta di unicum nella storia delle democrazie). Squadernarli, penetrarli e sezionarli pezzo a pezzo, capirli. Smontarli ... (visualizza tutto)

[Salute]  -  Vicepresidente Taverna, mi vergogno di essere rappresentata da lei
di Donato Antonellis----- 12-08-2018
 
Ho ricevuto dalla collega Silvia Braccini, 'semplicemente medico' come si definisce, questa lettera aperta.

Cara Senatrice Taverna sono estremamente delusa come italiana, come cittadina e come medico, da quello che ha detto in materia di vaccini...
Ha reso questo paese non più libero...ma oppresso dall’ignoranza e dalla cecità.
Ogni anno milioni di volontari sanitari rischiano la vita in giro per il mondo per salvare migliaia di piccole vite da malattie che han ... (leggi tutto)

[Salute]  -  Mamma, com’è che in questa scuola c’è anche l’ospedale?
di Lucia Fattori----- 16-07-2018
 
Una vera e propria pioggia di ricordi e commozione sta inondando i media per commentare la morte di Franco Mandelli, il padre dell'ematologia italiana. Sono moltissime le persone che postano un proprio ricordo, ringraziandolo per le sue capacità scientifiche ma anche umane. Io vorrei ricordarlo come uno dei pionieri della scuola in ospedale, in cui lui credeva fortemente come parte integrante del programma terapeutico. ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  Cencellianeide
di Carlo Mari----- 14-07-2018
 
Proprio così, Alberto. Anzi possiamo dire che lo “Iupiter dementat prius” per il PD è già coniugabile all’indicativo passato. Il senno se n’è uscito, ormai. Tornerà? La cosiddetta segreteria unitaria di garanzia è in effetti uno sgradevolissimo pateracchio. Non solo risponde ancora al manuale Cencelli di infausta memoria. Non solo tende palesemente a garantire l’immobilismo attraverso le polemiche e i no reciproci fra i vari componenti, che non avranno la funzione di coprire con impegno e compe ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Governo subliminale
di Carlo Mari----- 10-07-2018
 
Un Angelo Panebianco lucidissimo, definitivo, sul nuovo governo (si prega leggere l'articolo allegato). Nascosto dietro la attenzione totalizzante e compulsiva per la questione immigrazione (certamente tragica) il profondo disastro sociale e politico di prospettiva di questo governo è lo smantellamento strisciante della democrazia rappresentativa, per la quale l’alternativa declamata è la democrazia diretta, quella reale è lo stato corporativo. E in poche settimane ne abbiamo già dimostrazioni ... (leggi tutto)
Panebianco_10_07_18.pdf 

[Consider. telegrafica]  -  Il PD e il giocatore
di Carlo Mari----- 06-07-2018
 
OK Stefano Ceccanti, non è assolutamente transizione per il PD: è vita o morte, presente o futuro, politica o galleggiamento, visione o asfissia.

“un giocatore si vede dal coraggio, dall’altruismo, dalla fantasia”


... (visualizza tutto)

[Scuola]  -  Retake Roma - Retake Scuole
di Lucia Fattori----- 04-07-2018
 
Ricevo dalla prof. Paola Carra, insegnante della scuola in ospedale, questo interessante progetto.

Retake Roma (Organizzazione di Volontariato) è un movimento di cittadini, no-profit e apartitico, impegnato nella lotta contro il degrado, nella valorizzazione dei beni pubblici e nella diffusione del senso civico sul territorio. Per maggiori informazioni retakeroma.org e su pagina Facebook (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  La direzione di marcia
di Carlo Mari----- 27-06-2018
 
Non intendo qui entrare nel merito e valutare la norma sulla chiamata diretta introdotta da “labuonascuola”, perché l’asse della discussione si sposterebbe chiaramente. E non è l’obiettivo di questa riflessione. Volendo, se ne potrà parlare e dibattere in altro momento. Ora vorrei porre tutt’altra questione, di natura giuridica, ma anche molto – molto - politica. Il Parlamento vara una legge sulla scuola (L. 107/2015), che fra altre norme, prevede – in determinate circostanze - la chiamata dire ... (leggi tutto)

[Consider. telegrafica]  -  Sconforto o... ripartenza?
di Carlo Mari----- 26-06-2018
 
Sconforto e rabbia! O ripartenza? Vedere il PD preso per i fondelli da Beppe Grillo sul suo blog (“Sono Imole amare”), per giunta dopo elezioni tutt’altro che positive per il M5S, offre davvero il segno – oltre che dello spaesamento del PD - della crisi di tutta una “grande” area politico/culturale, che deve essere invece una risorsa fondamentale per questo paese. Anzi, la risorsa… da resettare profondamente… ma la risorsa. Il peggio è che nel suo insopportabile articolo/sberleffo Grillo dice ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Io vorrei...non vorrei...ma se vuoi
di Carlo Mari----- 26-06-2018
 
Sul problema immigrazione il Pd appare bloccato dall’equivoco “umanitario”. Proprio non comprende che, per quanto eticamente giusto, non è sufficiente come approccio, che non viene più capito né accettato, e che comunque, se monocorde, ormai irrita i cittadini e quindi gli elettori. Nemmeno la Chiesa ha più questo solo canale di approccio alla questione migratoria: ed è la Chiesa. L’Italia è uno Stato, laico, e deve fare politica. Salvini bulleggia (almeno se ancora aperta una partita elettoral ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Immigrazione: invasione o opportunità?
di Rosy Ciardullo----- 24-06-2018
 
Pensando ...al fenomeno immigratorio , mi rendo conto che ormai sono venute meno le illusioni di una società multietnica che possa essere costruita senza traumi e scollamenti da possibili soluzioni immaginate. Non si può più prescindere dal fatto che il fenomeno dell'immigrazione e i problemi connessi vadano affrontati con politiche europee coordinate e una gestione oculata delle risorse nazionali. Dopo la revisione dei bilanci degli Stati membri, la Commissione europea per gli anni che va ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Considerazione telegrafica
di Carlo Mari----- 23-06-2018
 
E nel frattempo, grazie anche all’impegno attivo e fattivo del Governo italiano - e di chi lo ha votato - l’Unione Europea si sta disintegrando. Stiamo tornando indietro di un secolo. Complimenti vivissimi ... (visualizza tutto)

[A ruota libera]  -  PAROLE
di Maria Teresa Iannitto----- 22-06-2018
 
Salvini parla e straparla, tutti i giorni e a tutte le ore, su qualunque argomento e tutti si adoperano a diffondere dovunque le sue esternazioni, magari per denunciare la propria distanza, ma contribuendo a fagli da cassa di risonanza. Alle sue parole non corrispondono fatti: nel giro di poco i vari ministri intervengono per precisare, smentire, ridimensionare, etc. Ma le parole di odio sono una mala pianta che mette radici e quello che prima si pensava, ma non si diceva per vergogna, o che nem ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Se lo avesse fatto Renzi o Gentiloni
di Luciana Delfini----- 22-06-2018
 
Giornalisti allontanati dalle aule delle commissioni durante le votazioni dei presidenti ... (visualizza tutto)
Se_lo_avesse_fatto_Renzi_o_Gentiloni.pdf 

[Politica interna]  -  Gli extracomunitari
di Maria Tebano----- 18-06-2018
 
Gli extracomunitari che raccolgono i pomodori nelle nostre campagna a 3 euro all'ora sono clandestini? Se lo sono ci aspettiamo che la polizia intervenga per rimpatriarli in massa così da fare posto ai nostri contadini che smaniano di lavorare per quella cifra notevole. Se non lo sono è una vergogna tollerare questo sfruttamento ma fa comodo ai nostri latifondisti e la politica chiude un occhio anzi tutti e due.
Bisogna lavorare in sinergia con l'Europa (niente soldi x chi chiude le frontier ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  Non si criminalizza la solidarietà
di Marina Izzo----- 18-06-2018
 
Di fronte a quanto sta accadendo in questi giorni, non posso che sposare le cosiddette tesi "savianiste", facendo riferimento con questo termine all'articolo di Alberto Galanti: quello che la Lega sta facendo è qualcosa di gravissimo, un vero e proprio attacco a qualsiasi elemento basilare di coesione sociale, vale a dire la criminalizzazione della solidarietà. Qualcosa a cui non avevamo mai assisto fin ora e che va rigettato (questo sì) senza se e senza ma. Esattamente come quando un`infezione ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  La voglia di esprimersi e ascoltare, discutere e capire
di Carlo Mari----- 17-06-2018
 
Alberto Galanti è forse pessimista (“..se non scrivi, di che scriver suoli”), nel sottovalutare la buona diffusione sul nostro sito di interventi/analisi su questioni varie. Ma ha certamente ragione nell’osservare che non riproduciamo sul sito quella ricchezza, vivacità ed agilità corale di dibattito che emerge invece negli incontri “ordinari” dell’Associazione il lunedì pomeriggio.
Allora seguo le provocazioni di Alberto in tema di immigrazione, anche se in effetti mi rendo conto di pensarla ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Retorica, giustizialismo e popolo
di Carlo Mari----- 06-06-2018
 
Oggi in home page del nostro sito abbiamo evidenziato due splendidi articoli: di Luca Sofri, che in larga misura riporta considerazioni della politologa ed accademica Nadia Urbinati; e di Lucia Annunziata. Perché splendidi? Perché lucidissimi, cartesiani, profondi. Certo apprezzabili, mi rendo conto, soprattutto da chi è contrario al nuovo governo ed alla nuova maggioranza parlamentare. Ma la qualità, la lucidità e coerenza di un ragionamento possono essere comunque apprezzate. Da chi ne condiv ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  E' normale un Piano B
di Luciana Delfini----- 04-06-2018
 
Questo per lo meno è quanto affermato da quei politici che, in campagna elettorale, hanno continuamente 'gettato' sull'Europa le colpe di tutti i mali dell'Italia. Al momento, l’unica possibilità data ad un paese membro dell'UE di abbandonare l’Euro passa attraverso l’applicazione dell’articolo 50 dei Trattati, che richiederebbe, l’uscita tout court dall’Unione Europea.La narrazione di questi giorni rende ancor più necessario lavorare a favore di una economia della conoscenza anche per ricreare ... (leggi tutto)
piano_B.pdf 

[Universita' e ricerca]  -  I semidei della comunicazione - Rocco Casalino
di Maria Luisa Leoni----- 25-05-2018
 
Sfogliando il numero del 20 maggio scorso dell'Espresso mi ha colpito un articolo di Susanna Turco che in grassetto evidenziava che più che per il Grande Fratello, Rocco Casalino andrebbe ricordato per le frequentazioni con Lele Mora e di seguito riporto in virgolettato parte delle sue considerazioni.
'Non è certo la prima volta che M5S fa vedere se stesso in trattativa. Ma è invece la prima volta - alla faccia di tutti gli spin doctor della storia della Repubblica - in cui i capi della comuni ... (leggi tutto)

[Politica estera]  -  Le dirigenze politiche palestinesi
di Rosy Ciardullo----- 17-05-2018
 
A settanta anni dalla Nakba (catastrofe) del 15 maggio 1948 , giorno in cui migliaia di arabi furono respinti dallo Stato di Israele nei territori della striscia di Gaza, a nord dell'Egitto, i palestinesi, ancora una volta, hanno manifestato ricordando al mondo intero il loro esilio permanente e il gesto di sopraffazione di Israele contro un popolo, dando inizio al cosiddetto conflitto arabo-israeliano. Il territorio palestinese è povero di giacimenti minerari e di risorse acquifere spes ... (leggi tutto)

[Ambiente]  -  DOVE E' FINITO L'AMBIENTE NEL CONTRATTO COSI' TANTO 'RAGIONATO'?
di Luciana Delfini----- 16-05-2018
 
Nel contratto proposto, alla base della 'nuova alleanza' , di ambiente non se ne parla, o meglio quel minimo accenno evoca periodi lontani, che credevamo definitivamente archiviati.
Il concetto di sostenibilità, la conservazione delle risorse biologiche e degli ecosistemi naturali per l'uso e il godimento delle generazioni presenti e future, è cosa ignota.
Del resto l'importante è 'andare a governare'.
Non sembra che interessi occuparsi di quelle presenti, come possiamo chiedergli di pen ... (leggi tutto)
DOVE_FINITO_AMBIENTE.pdf 

[Scuola]  -  L'ennesima polemica inutile
di Maria Teresa Iannitto----- 13-05-2018
 
Leggo con interesse il resoconto di Lucia Fattori su di una bella esperienza di ASL e noto, anche se nei media si continua a parlar male di questa novità introdotta dalla legge 107 del 2015, che le attività svolte dai ragazzi con soddisfazione non sono poche, anzi. Sono dell’altro giorno, ad esempio, i servizi RAI sui progetti svolti dagli studenti in varie sedi della televisione di stato, le collaborazioni delle scuole con il FAI e con Italia Nostra. Insomma tante belle iniziative che lascia ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  ATAC piccolo aggiornamento dell'ultima ora
di Carlo Mari----- 26-04-2018
 
ATAC è decotta, dice Alberto Galanti nel suo intervento. E puntuale come la scadenza di una cambiale arriva il rinvio del referendum sul trasporto pubblico, dal 3 giugno all’autunno. Referendum peraltro sinora letteralmente oscurato e ignorato dalla Giunta comunale sul piano di una doverosa comunicazione istituzionale. La sindaca Raggi procede come un rullo compressore nello smontare ogni tentativo di rivalorizzare forme di democrazia cittadina. E di trasparenza. E di efficienza. Solo due giorn ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Donne e politica
di Luciana Delfini----- 26-04-2018
 
E' necessaria una seria riflessione sulla democrazia paritaria e sul ruolo delle donne in politica.
Una leadership femminile è una risorsa per l'intera società. ... (visualizza tutto)
luciana_delfini_donne_e_politica.pdf 

[Scuola]  -  Proposte per migliorare la normativa sui CPIA
di Lucia Fattori----- 22-04-2018
 
Ecco il documento integrale sui Centri Provinciali Istruzione degli Adulti (CPIA) a cui avevano fatto riferimento alcuni degli intervenuti al dibattito 'La scuola si interroga', svolto lo scorso 16 aprile.

I CPIA, pur essendo tra i primi, pur nelle sue varie trasformazioni, ad occuparsi dell’integrazione (non solo linguistica) e dell’accoglienza dei migranti, negli ultimi anni sembra vengano sistematicamente ignorati nei tavoli e nelle reti dove si affrontano que ... (leggi tutto)

[A ruota libera]  -  La manipolazione dell'elettorato attraverso i media
di Giancarlo Armati----- 19-04-2018
 
L'informazione che viene data al lettore o allo spettatore attraverso i media contribuisce a formare la loro opinione e li induce ad agire in un modo piuttosto che in un altro, da ciò possiamo asserire che ricevere una informazione corretta e non manipolata sia la base di una democrazia sana e reale.
Negli ultimi anni stiamo assistendo ad una manipolazione continua da parte dei media sull'elettorato.
Un esempio palese sono LA7 e tutti i quotidiani di proprietà dell'editore Cairo che da quando ... (leggi tutto)

[Risorse da valorizzare]  -  Cooperativismo oggi: una prospettiva francese
di Marina Izzo----- 15-04-2018
 
Il cooperativismo è stato uno dei caposaldi della cultura di sinistra. Sorto come reazione alle incongruenze del capitalismo, che opponeva i proprietari dei mezzi di produzione alla classe lavoratrice, il primo cooperativismo si fondava sul cosiddetto mutualismo, fenomeno caratterizzato dalla volontarietà e dall’assenza del fine di lucro nelle attività perseguite.
In questo approfondito articolo, Cyrille Ferraton opera un’interessante analisi storica sulle origini del cooperativismo francese ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  Politiche scolastiche: le discese ardite e le risalite
di Carlo Mari----- 13-04-2018
 
Interessantissimo quanto rilancia col suo intervento Alberto Galanti relativamente alla scuola (L’Italia è una nazione a rischio?); ma anche sconfortante, se guardiamo appunto allo stato attuale dell’istruzione, in Italia e non solo. Eravamo nel 1981 e il Governo Reagan si mosse in quel modo forte per affrontare la questione “istruzione”. E splendidamente aggressiva risulta la frase citata da Alberto, tratta dal documento Reagan sullo stato dell’istruzione americana: “Se una potenza nemica av ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  La scuola che costruisce il futuro
di Sergio Poli----- 26-03-2018
 
La scuola che costruisce il futuro

Consideriamo che:
- la conoscenza è diventata la risorsa economica più rilevante;
- si crea significato quando le persone riescono ad intrecciare una valida e condivisa narrazione; tessere e disfare reti di significato potrà diventare una forza potente;
- il problema cruciale non sarà la creazione di nuovi posti di lavoro ma la sollecitazione verso nuovi “mestieri” in cui gli uomini riescano a fare meglio degli algoritmi;
- la maggior parte di ciò c ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Referendum ATAC: istruzioni per l'uso.
di Giuseppe Izzo----- 25-03-2018
 
Premesso che il trasporto pubblico locale è un bene pubblico e rimane in mano pubblica e che la sua gestione può essere svolta in economia ( in house) , ovvero essere affidata a soggetto terzo, con una gara di evidenza pubblica, che si impegna a rispettare le indicazioni e prescrizioni della stazione appaltante.
Il T.P.L. di Roma Capitale è affidato in concessione prevalentemente (85%) ad A.T.A.C. società interamente partecipata dal comune stesso. Committente e concessionario si identificano n ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  VENERDI', SCIOPERO A SCUOLA
di Maria Teresa Iannitto----- 22-03-2018
 
Venerdi 23 marzo è stato proclamato uno sciopero del personale della scuola. Di venerdi, come è in uso ormai da qualche anno, un giorno della settimana che invoglia a fare il week end lungo, ma questa pratica non riguarda solo il comparto scuola. Magari ci si ritorna in altra discussione.
La piattaforma rivendicativa dello sciopero è centrata sulla questione dei diplomati magistrali ante 2001 ed è stato scelto questo giorno perché sarebbe la data in cui l’avvocatura dello stato si esprimerà s ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  Periodicità focus SCUOLA
di Raffaella Grasso----- 21-03-2018
 
Atteso che il 16 aprile faremo il primo incontro sul tema 'Scuola', proporrei di conferire a questo argomento una cadenza quadrimestrale al fine di:
- evidenziare l'importanza che attribuiamo alla Scuola per l'implicito senso di futuro di cui è portatrice;
- non dare l'impressione di un mero assolvimento tematico, come fosse uno dei tanti;
- favorire follow up, monitoraggio, aggiornamento su problematicità riscontrate;
- coinvolgere gli studenti nel breve/medio periodo;
- ipotizzare che da ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  Proposte di intervento e di impegno partecipato
di Silvio Serra----- 18-03-2018
 
Sulla base delle considerazioni sviluppate dopo il voto del 4 marzo propongo di approfondire i seguenti argomenti che hanno creato malcontento tra la popolazione:
- migranti: le responsabilità dell'Unione europea per le problematiche create in Italia dai numerosi sbarchi di migrati e le inesistenti forme di integrazione degli stessi;
- sicurezza: le lente procedure dei tribunali e l'eccessivo permissivismo delle norme in materia penale (la legittima difesa, il rito abbreviato, la carenza di ca ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  .....e della scuola non si parlò più
di Maria Teresa Iannitto----- 18-03-2018
 
La scuola non è stata tra gli argomenti al centro della campagna elettorale ed è completamente scomparsa dagli elenchi di ipotetici punti programmatici dei governi che verranno. Dopo essere stata uno dei fronti di attacco più accesi al governo Renzi, non sembra essere più così urgente e necessario abolire “la buona scuola”. Sarà che i 140mila assunti, che in stragrande maggioranza lavorano vicino casa, cominciano ad apprezzare la sicurezza del posto fisso a vita, sarà pure che di presidi scerif ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  Opposizione democratica
di Giuseppe Izzo----- 18-03-2018
 
Il popolo italiano ha assegnato la vittoria al centrodestra e al M5S e impone a Salvini e Di Maio di formare il governo.
E’ bene ricordare che il PD ha perso le elezioni e il non tenerne conto significa trasgredire a una regola chiara della democrazia: chi vince governa.
Se i due vincitori singolarmente non hanno i numeri, appare (singolare!!!) chiedere a chi ha perso di farsi carico di assicurare la governabilità. Il PD si è caricato questa responsabilità nei trascorsi difficili sette anni ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  La scuola e il pensiero unico dei giovani
di Rosy Ciardullo----- 18-03-2018
 
La scuola e il pensiero unico dei giovani

Sono figlia di insegnanti ma non appartengo al mondo della scuola. Ci sono degli aspetti che da tempo colpiscono la mia attenzione, nonostante l'occhio profano. In particolare, mi chiedo quali siano stati i punti di ricaduta che hanno determinato i comportamenti di molti studenti, in atteggiamento di sfida verso gli obblighi scolastici e i valori etici del vivere civile. In molti casi, incapaci di decodificare il bene e il male. I principali at ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  La scuola e i valori etico politici
di Maria Teresa Iannitto----- 12-03-2018
 
Gli appelli ad una maggiore centralità della cultura nella scuola sono un dato ricorrente di questi anni, accompagnati dalla richiesta del ripristino del dovuto spazio a materie come letteratura, scienze, storia matematica, che sarebbe stato aggredito dall’inserimento di discipline o attività più moderne. A prima vista sembrerebbe proprio difficile non essere d’accordo. Eppure c’è qualcosa di nostalgico in questi appelli, qualcosa che richiama “il bel tempo che fu”. “La limitazione delle iscri ... (leggi tutto)

[Scuola]  -  dialogando sulla scuola
di Carlo Mari----- 12-03-2018
 
Caro Alberto, non voglio lasciar cadere il tuo breve ma intenso intervento sulla scuola senza una sia pur brevissima riflessione. Anche perché la scuola è un tema che come associazione abbiamo già valutato e scelto di affrontare con specifici approfondimenti adeguati. Quindi mi limito solo a fare una considerazione. Introducendo l’editoriale di Galli della Loggia, che è del 2015, tu osservi che rispetto a quelle preoccupazioni forti espresse dall’editorialista “non credi che le cose siano cambi ... (leggi tutto)

[Politica interna]  -  piccola riflessione
di Giuseppe Izzo----- 10-03-2018
 
Il dato politico consegnatoci dai risultati elettorali di domenica è che ci sono due vincitori e uno sconfitto: i vincitori sono la coalizione di centro destra trainata dalla Lega e i 5stelle, lo sconfitto è il Pd (della sorte di Leu meglio tacere). La Lega ha cambiato clamorosamente a proprio vantaggio i rapporti interni alla coalizione ma il suo risultato ha e avrà un peso sempre maggiore se giocato in chiave egemonica sull’intero universo della destra e non in solitaria.. Gli altri vincitor ... (leggi tutto)

[Poesia e prosa]  -  Recuperiamo sentimenti
di Maria Tebano----- 28-02-2018
 
La nuova psicologia dice 'se non sei capace di innalzarti abbassa l'altro' e il momento che viviamo è il risultato di questa mentalità e allora alla vigilia delle elezioni politiche del 4 marzo intendo iniziare il mio contributo al dibattito di questa associazione con una poesia che esprime tutto il mio amore per Roma e per un attimo dimenticare il clima rissoso che respiriamo in questi giorni.

IL CIMITERO INGLESE
Vengo a trovare un'amica ogni anno
e grossi gatti lì in giro se ne vanno
... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  Il colpo di mano felpato di Di Maio
di Rosy Ciardullo----- 26-02-2018
 
Appare singolare la forzatura tentata da Di Maio, premier dei pentastellati, di volersi recare dal Capo dello Stato Mattarella per proporre la futura squadra di governo (squadristi?), qualora i 5stelle risultassero primo partito. Se si considera il contesto in cui accadono i fatti, è evidente che non c'è niente di casuale in tale azione, se non l'intendo di un'alterazione costituzionale voluta, con l'obiettivo ossessivo di andare al potere ad ogni costo. Si è trattato di un vero sgarbo istit ... (leggi tutto)

[Ne vogliamo parlare?]  -  ripartiamo
di Giuseppe Izzo----- 26-02-2018
 
La vittoria dei 5 stelle a Roma ha chiuso una fase durata più di venti anni con un consolidato bipolarismo a netto vantaggio del centro-sinistra (il cosiddetto modello Roma).
La chiusura del ciclo è stata particolarmente negativa con una schiacciante dei pentastellati. Il loro risultato non era inatteso, clamorosa la dimensione.
Le cause della sconfitta vanno ricercate nella progressiva abdicazione politica del PD ( PDS e DS) a favore degli atti amministrativi di giunte legate ... (leggi tutto)

[Politica estera]  -  il sacrificio dimenticato dei curdi
di Rosy Ciardullo----- 25-02-2018
 
Il sacrificio dimenticato dei curdi

“I curdi hanno salvato il mondo...... adesso tutti voltano la testa dall'altra parte!” così ha detto un giovane manifestante curdo , mentre veniva intervistato, nel corso della protesta che si è svolta a Roma il giorno della visita di Recep Tayyip Erdogan. L'indignazione della minoranza curda è rimasta a margine , perché altri erano gli obiettivi delle potenze , soprattutto Iran, Russia e Turchia, che alla fine del conflitto procederanno alla s ... (leggi tutto)

[Giustizia]  -  Ipotesi di riforma del processo di appello
di Giancarlo Armati----- 19-02-2018
 
Ipotesi n. 1 - abolizione dell’appello
Il nuovo codice di procedura penale – e le successive modifiche apportate da nuove norme e da numerose sentenze della Corte Costituzionale – hanno introdotto sostanzialmente un nuovo modello di processo tendenzialmente accusatorio, fondato sui principi cardine della parità delle parti, della terzietà del giudice, della formazione della prova nel dibattimento.
Malgrado questa profonda riforma in senso garantistico, è stato conservato quasi inalte ... (leggi tutto)

[Risorse da valorizzare]  -  Roma e la sua campagna
di Giuseppe Izzo----- 12-02-2018
 
PREMESSA
Che Roma sia una delle città più belle al mondo, se non la più bella è noto a molti. Che Roma sia il comune più agricolo d’Europa è noto a pochi.
Ed è cosa non irrilevante nel tempo in cui l’agricoltura produttiva e multifunzionale diviene fonte occupazionale e di reddito soprattutto per le fasce più giovani della popolazione.
I dati evidenziano che la superficie complessiva comunale è di 1280.5 Kmq pari 128.530 Ha. La superficie agricola totale (SAT) è di 57.959 Ha pari al 45% dell ... (leggi tutto)
TABELLE_Roma_e_la_sua_campagna.pdf 

Martedì 20 Nov 2018 ore 17.30
Mondoperaio
Via Santa Caterina da Siena, 57
Roma
Presentazione del libro
'Fascismo e antifascismo'
di Alberto De Bernardi
Fascismo e antifascismo affinità e differenze. Organizzato da
Libertà Eguale
Loc_20_11_18.jpg

Lunedì 19 Nov 2018 ore 17.30
Ar. Ma. Teatro
Via Ruggero di Lauria, 22
Roma
Il futuro del lavoro:
ne parliamo con
Marco Bentivogli
e Luca De Biase
incontro/dibattito pubblico organizzato dall'associazione 'iscritti a parlare'
loc_19_11_18.png

Venerdì 16 Nov 2018 ore 18.00
Libreria Koob
Nuova sede
Piazza Gentile da Fabriano 16
Roma
Presentazione del libro
“Cuore agro”
di Nina Quarenghi
L’autrice parlerà del suo nuovo
romanzo con Elisabetta Bolondi
(letture di Michela Cesaretti Salvi)

Mercoledì 14 Nov 2018 ore 18.00
Tempio di Adriano
Piazza di Pietra
Roma
Presentazione del libro
'La sfida impopulista'
di Paolo Gentiloni
Intervengono, con l'autore, Paolo Mieli, Antonio Spadaro, Walter Veltroni - Modera Maria Latella
Invito_14_11_18_Gentiloni.jpg

Mercoledì 14 Nov 2018 ore 11.00
Sala Aldo Moro
Camera dei Deputati
Piazza Monte Citorio
Roma
Voci di donne dalle periferie
Esclusione, violenza,
partecipazione e famiglia
Organizzato da WeWorld Onlu

Martedì 13 Nov 2018 ore 17.30
Fondazione
Città Italia
Corso Vittorio Emanuele II, 21
Roma
Presentazione del libro
'La casa nella Pineta'
di Pietro Ichino
L'età dell'oro delle socialdemocrazie
alle radici della crisi
loc_ichino_13_11_18.png

Venerdì 9 Nov 2018 ore 18.00
Palazzo Merulana
Via Merulana, 121
Roma
La democrazie tra
populismo e neoliberismo
Ne discute Colin Crouch, professore emerito della London School of Economics e della Università di Oxford

Martedì 6 Nov 2018 ore 17.00
Residenza di Ripetta
Sala Bernini
Via di Ripetta, 231
Roma
Presentazione del libro
'Sicurezza è libertà'
di Marco Minniti
partecipano con l'autore, Angelo Becciu, Gianni Letta, Walter Veltroni - modera Lucia Annunziata
Copertina_Libro_Minniti.pdf

Lunedì 5 Nov 2018 ore 17.30
AR.MA Teatro
Via Ruggero di Lauria, 22
Roma
Il Trasporto Pubblico Locale:
Liberalizzazione e innovazione
con Alessandro Capriccioli, promotore del referendum consultivo dell'11 novembre a Roma
loc_05_11_18.png

Sabato 3 Nov 2018 ore 20.30
Basilica di San Clemente
Via di San Giovanni in Laterano, 45
Roma
Monteverdi
Concerto di Polifonia
del Coro da Camera Italiano
Ingresso gratuito
8FestMusicaSacra.pdf

Martedì 30 Ott 2018 ore 17.00
Associazione Civita
Sala convegni
Piazza Venezia, 11 - Quinto piano
Roma
Africa: la sfida del XXI secolo
Lectio Magistralis del Presidente Romano Prodi
per partecipare chiamare il n.
06 87606254

Sabato 27 Ott 2018 ore 19.30
WSP Photography
Via Costanzo Cloro
Scelte
Mostra fotografica di Kicia Randagia. Fino al 14 novembre

Sabato 27 Ott 2018 ore 11.00
Palazzo della Cancelleria
Piazza della Cancelleria
Roma
Il Tribunale della
Sacra Rota
apertura straordinaria

Venerdì 26 Ott 2018 ore 19.30
Chiesa di Santa Maria della Mercede
Via Basento, 100
Roma
Concerto d'Organo
dell'organista
Martina Seleni
Valorizzare le caratteristiche tecniche e timbriche dell'organo meccanico Tamburini del 1968

Venerdì 26 Ott 2018 ore 18.00
Associazione Culturale
Centofiori
Via Goito, 35 B
Roma
Immigrazione e cittadinanza
dalla legge quadro
al decreto Salvini
dibattito pubblico e di formazione con associazioni, cittadini, amministratori e quadri
Loc_26_10_18.png

Giovedì 25 Ott 2018 ore 18.00
Libreria Koob
Nuova sede
Piazza Gentile da Fabriano 16
Roma
“I soldi sono tutto”
di Fabio Calenda
Elisabetta Bolondi e Mario Martelli
ne parlano con l'autore

Giovedì 25 Ott 2018 ore 17.30
Associazione
Italia che verrà
Via Morgagni, 32
Roma
Parliamo della
legge di bilancio
con M. Causi, C. De Vincenti e P. Reichlin. Coordina A. Crescenzi.
(diretta facebook)

Mercoledì 24 Ott 2018 ore 21.00
Circolo dei Lettori
Via Bogino, 9
Torino
L'attualità spiegata bene
Diretta Facebook
Di cosa si parla, quando se ne parla.
Con Luca Sofri e Francesco Costa

Mercoledì 24 Ott 2018 ore 18.00
Palazzo Merulana
Via Merulana, 121
Roma
Presentazione della ristampa
del libro di N. Bobbio
'Elogio della mitezza'
il direttore dell’Espresso Marco Damilano e Goffredo Fofi, direttore della rivista Gli Asini, si confrontano sui temi del saggio del filosofo torinese

Mercoledì 24 Ott 2018 ore 18.00
Tempio di Adriano
Piazza di Pietra
Roma
'Perché è successo qui'
di Maurizio Molinari
ne parlano, con l'autore del libro, Paolo Gentiloni e Matteo Salvini

Mercoledì 24 Ott 2018 ore 17.00
Istituto della
Enciclopedia Italiana
Sala Igea
Piazza della Enciclopedia Italiana, 4
Roma
Confronto sulla
Nuova Europa
Seminario organizzato dall'Istituto Enciclopedia Italiana e il Centro dell'Umanesimo Contemporaneo

Lunedì 22 Ott 2018 ore 9.00
Biblioteca Vallicelliana Salone Borrominiano
Piazza della Chiesa Nuova 18
Roma
Storia della letteratura italiana di Francesco De Sanctis
Lettura collettiva dalle 9 alle 15 fino al 26 0ttobre

Mercoledì 17 Ott 2018 ore 11.30
Camera dei Deputati
Sala conferenze stampa
Piazza Monte Citorio
Roma
Se i diritti non sono universali si chiamano privilegi
Conferenza stampa del Movimento di Cooperazione Educativa

Sabato 13 Ott 2018 ore 21,00
Foyer del Teatro Valle
Via del Teatro Valle, 21
Roma
Santa Rita and
The Spiders on Mars
Reading tra Paolo Poli e David Bowie. Con e a cura di Marco Cavalcoli

Mercoledì 10 Ott 2018 ore 9.30
Complesso del Vittoriano
Ala Brasini
Via San Pietro in Carcere
Roma
Jackson Pollock
e la Scuola di New York
50 opere dalla collezione del Whitney Museum di New York: Pollock, Rothko, De Kooning, Fino al 31 dic. 2018

Martedì 9 Ott 2018 ore 10.00
Palazzo delle Esposizioni
Via Nazionale, 194
Roma
Da Toy Story a Nemo
PIXAR. 30 anni di animazione in mostra. Fino al 20 gennaio. Lunedì chiuso

Sabato 6 Ott 2018 ore 16.30
Quartiere Coppedé
Piazza Buenos Aires
Roma
Quartiere Coppedé: visita esoterica fra storia e leggenda
Guida nell'atmosfera fiabesca, misteriosa e impenetrabile di questo luogo 'altro'

Sabato 6 Ott 2018 ore 16.30
Istituto per la Cultura e il Sociale
Via Acqua Bullicante, 419
Roma
WOMEN
Un percorso fotografico di donne da diversi paesi del mondo

Venerdì 5 Ott 2018 ore 10.00
Palazzo degli esami
Via Girolamo Induno, 4
Roma
Da Monet a Cézanne: gli impressionisti francesi a Roma
Gli artisti che hanno cambiato la storia dell'arte

Mercoledì 3 Ott 2018 ore 9.30
Complesso del Vittoriano
Ala Brasini
Via di San Pietro in Carcere
Roma
Andy Warhol
170 opere in mostra in occasione del 90° anniversario della nascita.
Fino al 3 gen 2018

Mercoledì 3 Ott 2018 ore 19.00
Terme di Diocleziano
Viale Luigi Einaudi
Roma
Concerto di
William Basinski
Ingresso gratuito
fino a esaurimento posti

Lunedì 1 Ott 2018 ore 17.30
Associazione Iscritti a parlare
presso AR. MA. Teatro
Via Ruggero di Lauria, 22
Roma
Conseguenze di un'eventuale uscita dall'Europa e dall'Euro
con Pietro Reichlin
economista e accademico

Domenica 30 Set 2018 ore 14.00
Piazza del Popolo
Roma
Fianco a fianco per costruire l'alternativa
manifestazione nazionale del Partito Democratico

Sabato 29 Set 2018 ore 10.00
Galleria Angelica
Via di S. Agostino, 11
Roma
Forme d'arte
Gioielli di Maria Grazia Asaro
Sculture di Giovannio Artese
fino al 30 settembre

Venerdì 28 Set 2018 ore 9.30
Complesso del Vittoriano
Ala Brasini
Via San Pietro in Carcere
Roma
Illustrissimo
Presidente delle strade
100 foto degli editti incisi nel marmo emanati dal Tribunale delle Strade. Fino al 29 settembre.

Venerdì 28 Set 2018 ore 19.30
Museo dei Bambini
Roma Explora
Via Flaminia, 80/86
Roma
Io non spreco
Scoprire come ridurre lo spreco alimentare. Notte Europea dei Ricercatori

La foto della settimana


Da non perdere

Louis Buñuel
La Via Lattea

con Alen Cluny, Loren Terzief,
Michel Piccoli , Pierre Clémenti
La via lattea (La Voie lactée) è un film del 1969 diretto da Luis Buñuel. Impiegando il surrealismo e la narrativa non lineare, il film racconta la storia delle eresie e delle contraddizioni della religione cattolica.
Attraversando Francia e Spagna, Pierre e Jean, due pellegrini sul Camino de Santiago, incontrano una serie di personaggi in costume ed eventi storici, incluse scene della vita di Gesù, che suscitano discussioni sulla dottrina e sulle eresie cristiane (in particolare priscillianesimo e giansenismo).
Il film ebbe una première "mondiale" a Torino il 28 febbraio 1969 (tanto che persino in Francia uscì due settimane dopo, il 15 marzo) presente in sala il produttore Serge Silberman, uscendo poi regolarmente a marzo in tutta Italia. Il doppiaggio fu affidato alla SAS ed è l'ultimo in assoluto di Tina Lattanzi.
All'inizio dei titoli di coda del film è scritto:
"Tutto ciò che, in questo film, riguarda la religione cattolica e le eresie che essa ha suscitato, particolarmente dal punto di vista dogmatico, è rigorosamente esatto. I testi e le citazioni sono conformi sia alle sacre scritture, sia a delle opere di teologia e di storia ecclesiastica antiche e moderne."
Tratto da wikipedia

Luis Buñuel Portolés (Calanda, 22 febbraio 1900 - Città del Messico, 29 luglio 1983) è stato sceneggiatore, regista, e produttore cinematografico spagnolo, poi naturalizzato messicano.
È stato uno dei più celebri esponenti del cinema surrealista, trovatosi costretto, a causa della dittatura franchista instauratasi in Spagna, a operare tra Messico, Francia e Stati Uniti, spesso con modesti fondi.
I temi principalmente trattati nel corso della sua carriera cinematografica sono stati: la natura dell'inconscio, l'irrazionale, la sessualità umana e la critica anti-borghese e anti-clericale. Tra i vari premi ricevuti, l'Oscar al miglior film straniero nel 1973, la Palma d'oro al festival di Cannes nel 1961 e il Leone d'oro alla carriera alla mostra del cinema di Venezia nel 1982.

Tratto da wikipedia

T E A T R O

Anton Čhechov
Il giardino dei ciliegi
Il giardino dei ciliegi è l'ultimo lavoro teatrale di Anton Čechov.
Fu rappresentato per la prima volta il 17 gennaio 1904 al Teatro d'Arte di Mosca sotto la direzione di Kostantin Sergeevič Stanislavskij e di Vladimir Nemirovič-Dančenko. Sei mesi dopo Čechov morì di tubercolosi. Čechov concepì quest'opera come una commedia poiché contiene alcuni elementi di farsa. Tuttavia Stanislavski la diresse come una tragedia. Dopo questa produzione iniziale, i registi hanno dovuto attenersi alla duplice natura dell'opera.
L'opera narra le vicende di un'aristocratica russa e della sua famiglia al ritorno nella loro proprietà (che comprende anche una grande coltivazione di amareni, il giardino dei ciliegi dell'accettata ma imprecisa traduzione italiana), in seguito messa all'asta per riuscire a pagare l'ipoteca. Principalmente la storia ruota intorno alle varie possibilità per conservare la tenuta, ma la famiglia non si adopera in questo senso e alla fine è costretta a lasciare la proprietà; la scena finale mostra la famiglia che se ne va mentre il rumore degli alberi abbattuti fa da sottofondo. L'opera contiene il tema della futilità culturale (sia la futilità dell'aristocrazia per mantenere la relativa condizione, sia la futilità della borghesia nel trovare i significati nel materialismo appena scoperto). Riflette inoltre le forze culturali che interagiscono nel mondo in quel periodo, incluse le dinamiche socio-economiche del lavoro in Russia alla fine del XIX secolo e la nascita della borghesia dopo l'abolizione del sistema feudale nel 1861 che ha portato alla conseguente decadenza dell'aristocrazia.
Dopo la prima realizzazione al Teatro d'Arte di Mosca, l'opera viene tradotta in molte lingue e viene prodotta in tutto il mondo, diventando un classico della letteratura drammatica. Fuori dall'ambito russo alcuni dei più famosi direttori hanno eseguito quest'opera, ciascuno interpretandola in maniera diversa. Tra questi figurano Charles Laughton, Peter Brook, Eva Le Gallienne, Jean-Louis Barrault e Giorgio Strehler. L'influenza della rappresentazione, inoltre, è stata ampiamente rinvenuta negli impianti drammatici di molti autori, compresi Eugene O'Neill, George Bernard Shaw ed Arthur Miller.
Tratto da wikipedia.it

La RAI produsse il dramma nel 1968 con la regia di Mario Ferrero.
Come al solito i migliori attori di teatro furono chiamati a interpretare i ruoli principali: Andreina Pagnani, Tino Carraro, Gastone Moschin, Franco SportellAnna Miserocchi, Mario Carotenuto, Umberto Ceriani, Renato De Carmine.


Schede precedenti




Liber Liber è una biblioteca digitale accessibile gratuitamente. Più di 4.800 opere (in edizione integrale) della grande letteratura italiana per le quali è scaduto il diritto d'autore, da scaricare gratuitamente, 8.000 brani musicali, decine di audiolibri e una videoteca in costruzione.
Una donazione di 2 euro (o altra cifra a tua scelta) è assolutamente facoltativa ma sarebbe un aiuto concreto che consente a LiberLiber di continuare a offrire il suo servizio a tutti.
Le opere sono in lingua italiana.

Il Progetto Gutenberg mette a disposizione gratuitamente oltre 57.000 libri in formato elettronico. Scegli tra quelli gratuiti di tipo ePub e Kindle, scaricali o leggili online. Troverai qui la grande letteratura mondiale, opere per le quali è scaduto il diritto d'autore. Migliaia di volontari hanno digitalizzato e corretto i testi ottenuti elettronicamente, per destinarli al piacere della lettura e all'istruzione.
Non è richiesta una tariffa o una registrazione. Se tu trovi utile il Progetto Gutenberg, per piacere prendi in considerazione l'idea di fare una piccola donazione, per aiutare il PG a digitalizzare sempre più libri, a mantenere la sua presenza online, a migliorare programmi e offerte. Altre modalità di aiuto includono la digitalizzazione di altri libri, la registrazione degli audiolibri, o la comunicazione da parte tua degli errori trovati.
Le opere sono prevalentemente in lingua inglese ma se ne possono trovare anche in altre lingue, italiano compreso.






Le principali risorse sull'informazione online; i siti di 137 quotidiani, 668 periodici, 2004 web magazine, 435 blog, 38 radio, 97 tv, 130 editori, 67 agenzie di stampa, 249 portali.