Raccolta completa 

n. 1255   lettori al   02.06.20
Un primo bilancio di genere del nostro giochino letterario
09-05-2020
Non ci prenderemo troppo sul serio, anzitutto perché è un gioco, e soprattutto perché non si possono ricavare grandi conclusioni da un “campioncino” (auto-selezionato) di 24 volonterosi rispondenti. Però non si sa mai, il diavolo si nasconde nei dettagli, e anche nelle piccole cose.

In 24 abbiamo risposto alla “sfida” di indicare ciascuna/o i propri 10 libri: 19 donne e 5 uomini. Una grande maggioranza di donne, quasi 4/5: le donne leggono di più, soprattutto leggono più narrativa, sono più disponibili a parlarne (i gruppi di lettura sono per lo più gruppi di lettrici); questo vale anche per le 'iscritteaparlare', e anche nel gruppo di lettura della libreria Koob, che ha partecipato all’iniziativa. In 24 rispondenti (uomini e donne) abbiamo indicato 239 libri (non 240 perché in una risposta mancava un libro): 74 volte libri scritti da donne scrittrici, 165 volte libri di scrittori uomini. Le scrittrici rappresentano il 31% delle scelte.

Ma c’è una qualche differenza fra le preferenze delle lettrici e quelle dei lettori? Certamente, e molto forte. I nostri lettori uomini (però sono solo 5, quindi sarebbe difficile generalizzare…) scelgono libri scritti da donne solo nel 10% dei casi, mentre le donne hanno interessi molto più estesi e diversificati: indicano scrittori uomini nel 63% dei casi e donne nel 37%. Insomma, è fortemente consigliato agli uomini di leggere anche libri di donne, di non perdere l'occasione di acquisire altri punti di vista.

Ps. Il sondaggio è ancora in corso. Per cui mi impegno ad aggiornare i risultati, se pervengono altre risposte.